BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA E PARIGI/ Campiglio: tra euro e Pil, ecco cosa può cambiare per l'Italia

Pubblicazione:domenica 29 novembre 2015

Infophoto Infophoto

Siamo già in una situazione di decelerazione della ripresa, dato che la crescita del Pil ha perso “vigore” tra il primo e il terzo trimestre 2015. Non so bene cosa potrebbe a questo punto succedere nell’ultimo trimestre. Il meglio che ci si possa attendere è che l’economia entri in una breve “apnea” e che ci sia solo un proseguimento della decelerazione.

 

Cosa ci si deve augurare in una situazione come quella attuale?

Che riemerga all’orizzonte in tempi non lunghi una situazione in cui il “coprifuoco”, lo stato d’emergenza in giro per l’Europa e il mondo, cessi. E sperare che una situazione di emergenza per una volta spinga all’unità piuttosto che alla disgregazione: se c’è un’azione coordinata è un’occasione per l’Europa per dimostrare di esistere. 

 

(Lorenzo Torrisi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.