BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MANOVRA 2015/ Istat: ci sono 4 miliardi di risparmi fiscali per le imprese

Il presidente dell'Istat, Alleva, in Parlamento sulla legge di stabilità: l'effetto combinato di taglio Ires e maxi-ammortamento al 140% porta a 4 miliardi i risparmi fiscali

Giorgio Alleva, Presidente Istat Giorgio Alleva, Presidente Istat

MANOVRA 2015 "L'effetto combinato del taglio dell'aliquota Ires e dei maxi-ammortamenti si traduce in un risparmio d'imposta per le società di capitali pari a 4 miliardi di euro in termini di competenza, corrispondente al 12,6% del prelievo calcolato in base alla normativa vigente". Queste le affermazioni di Giorgio Alleva, il presidente dell'Istat che oggi, di fronte alle commissioni bilancio di Camera e Senato si è espresso sulla Legge di Stabilità.

Alleva stima che il taglio dell'Ires e l'ammortamento del 140% sui beni strumentali assicurerà nel 2016 una diminuzione delle tasse per le società di capitale pari a 4 miliardi. La speranza è quindi che l'aliquota Ires scenda al 24,5% nel prossimo anno nel caso in cui l'Italia sia autorizzata dall'Europa ad alzare il deficit dal 2,2% al 2,4. A partire dal 2017 la riduzione Ires raggiungerebbe così il 3,5% portando l'aliquota del prelievo nazionela e locale sui profitti societari dal 31,4% al 27,9%. Un valore simile a quello spagnolo ed addirittura inferiore a quello tedesco.

Il bonus degli 80 euro giocherebbe un ruolo fondamentale, incrementando il reddito dei beneficiari del 2,7%. La crescita del patrimonio familiare si rifletterebbe poi su maggiori consumi e, nello specifico, in più frequenti importazioni.

L'occupazione invece "è stimata migliorare di 3 decimi di punto in entrambi gli anni (2015 e 2016), corrispondenti a oltre 50 mila occupati aggiuntivi ogni anno" ha spiegato Alleva, specificando che la stima non tiene conto delle manovre previste dal Jobs Act. A beneficiare del taglio dell'Irap sarebbero infine secondo Alleva soprattutto le imprese del Nord, che vedrebbero ridotte le entrate Irap in misura superiore alla media.

© Riproduzione Riservata.