BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FERRARI / Il Cavallino regala ai dipendenti il super-bonus di quotazione

Sergio Marchionne concede ai dipendenti un super-bonus natalizio di 5.000 euro da aggiungere ai 4.000 e passa elargiti durante l'anno: un ringraziamento per la quotazione in Borsa

Sergio Marchionne (InfoPhoto) Sergio Marchionne (InfoPhoto)

Cinquemila euro sotto l'albero Ferrari: sembra che a festeggiare la quotazione alla Borsa di New York e - a gennaio - a Piazza Affari, non saranno solo i piani alti ma anche i dipendenti. Nella giornata di ieri infatti il Presidente dell'azienda, Sergio Marchionne, ha convocato i propri impiegati per i classici auguri di Natale annunciando che, come riconoscimento per i successi finanziari dell'anno, concederà un bonus di 5000 euro nelle buste paga di dicembre. Un benefit che già l'azienda aveva concesso ad aprile 2014, con un premio di produzione pari a 2.355 e a giugno e ottobre, con altri due incentivi di 1.000 euro ciascuno. Un ringraziamento caro - in tutti i sensi -insomma, del valore di 10.000 euro lordi complessivi, più di un terzo dello stipendio di ciascun dipendente, e pari al compenso annuo che molti lavoratori percepiscono al giorno d'oggi.

Tutto ciò in un periodo di grande cambiamento per il Cavallino, che è in attesa della quotazione a Piazza Affari, che avverrà il 4 gennaio dell'anno prossimo sul 10% delle azioni rimaste a Piero Ferrari dopo lo scorporo delle auto di lusso da Fca, che detiene ad oggi la quota di maggioranza di Maranello.

© Riproduzione Riservata.