BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA E POLITICA/ Campiglio: altro che ripresa, l'Italia è "in vendita"

Pubblicazione:sabato 5 dicembre 2015

Infophoto Infophoto

Le famiglie italiane cercano di dare un colpo al cerchio e uno alla botte: vorrebbero spendere, ma non hanno i soldi perché i redditi sono congelati. All’origine c’è il clima d’incertezza che si è creato per ragioni internazionali. Oggi si parla addirittura di andare in pensione a 70-75 anni in modo generalizzato. E il risultato è che se appena uno può mettere qualcosa da parte lo fa subito.

 

Dopo l’annuncio delle nuove misure di Draghi i mercati hanno reagito in modo negativo. Perché?

In primo luogo la reazione dei mercati andrebbe analizzata un po’ meglio. Non bisogna dimenticare che a fronte della situazione che ho commentato poco fa, le attività finanziarie hanno avuto un rendimento molto diversificato ma in alcuni casi soddisfacente. In molti casi il reddito da capitale è aumentato più del reddito da lavoro, a volte anche in modo significativo.

 

La Bce può fare di più?

La Bce potrebbe fare di più, il problema vero è che se i risultati sono quelli che abbiamo visto il credito non arriva né alle famiglie, né alle imprese. Di fronte all’attuale quadro economico, sia le prime sia le seconde hanno quella giusta cautela nel prendere a prestito se non a condizioni particolarmente vantaggiose.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.