BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

NOTIZIE MPS/ In borsa chiude a -1,57%. Abi e Confindustria pronte a valorizzare il rating di legalità

Vediamo le notizie del giorno riguardanti Mps: dall'andamento del titolo in Borsa alle news e ai rumors pubblicati da agenzie e quotidiani su Montepaschi e le altre banche italiane

InfophotoInfophoto

Piazza Affari chiude un'altra seduta in rosso, con un -0,59%, mentre Mps archivia un -1,57% che riporta il titolo a 42 centesimi. Intanto oggi Antonio Patuelli, Presidente dell'Abi, e Antonello Montante, Vicepresidente di Confindustria con delega sulla legalità, si sono incontrati per discutere delle misure necessarie a valorizzare il possesso del rating di legalità da parte delle aziende. Un'ipotesi è quella di prevedere che il credito erogato ad aziende dotate di rating di legalità impichi un minor assorbimento di capitale.

Piazza Affari continua a viaggiare in territorio negativo e Mps cede lo 0,7%. Intanto Marcello Clarich, presidente della Fondazione Mps, ha dichiarato a Il Sole 24 Ore, che con l'aumento di capitale in arrivo, la quota azionaria della Fondazione è destinata a ridursi. Clarich ha anche spiegato che, di comune accordo con Fintech e Btg Pactual, che fanno parte del patto di sindacato di Mps, chiederà la conferma nel cda di Alessandro Profumo e Fabrizio Viola, attuali Presidente e Amministratore delegato.

Piazza Affari parte in netto ribasso e anche Mps perde terreno, con un -1,4%. Tutto il settore bancario, dopo i rialzi di ieri, fatica in questo avvio di seduta a non essere in rosso. Intanto Il Corriere della Sera scrive che Ubi Banca, secondo gli analisti, resta in prima fila come “salvatore” italiano di Montepaschi. La trasformazione della popolare in Spa dovrebbe infatti agevolare l’integrazione con la banca senese. Recentemente, comunque, il management di Ubi Banca ha smentito più volte ogni interesse per Mps.

© Riproduzione Riservata.