BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPY FINANZA/ I mali degli Usa che "contagiano" l'Europa

Pubblicazione:domenica 1 marzo 2015 - Ultimo aggiornamento:domenica 1 marzo 2015, 8.42

Infophoto Infophoto

Tale stampa di moneta ha di fatti soppresso il mercato finanziario, che è diventato di stampo comunista, poiché non esiste più il libero mercato inteso come libero gioco di domanda-offerta, che porta a un prezzo rappresentativo del sottostante la transazione, tenuto conto del premio al rischio. Per cui ci ritroviamo con una curva dei rendimenti assolutamente appiattita, e con rendimenti inesistenti: si pensi che l'acquisto di un qualsiasi titolo di Stato svizzero con scadenza tra zero e dieci anni comporterebbe un rendimento negativo; oppure al decennale tedesco che rende solo lo 0,33% (pensate, se investiste i vostri soldi, dopo dieci anni guadagnereste solo lo 0,33%, cioè non vi paghereste neanche il costo del deposito titoli+bolli). 

Per cui la Yellen, presidente della Fed, si trova davanti alla scelta, per lei terrorizzante, di dar corso a un progressivo aumento dei tassi, che potrebbe avere conseguenze molto negative sulle borse (a loro volta sconnesse dalla realtà economica, cioè crescono oramai da 5 anni in presenza di persistente crisi economica), facendo abortire anzitempo questa presunta flebile ripresa. La situazione della politica dei tassi a zero o negativi, un unicum nella storia della politica monetaria delle banche centrali (un esperimento in territori inesplorati e dalle conseguenze potenzialmente devastanti), non può durare a lungo. 

Di ciò cominciano a essere preoccupati anche personalità del calibro Greenspan (precedente e assolutamente riverito presidente della Fed per un ventennio). Senza considerare poi il fatto che questi primi segnali positivi (parziali) sono avvenuti grazie all'esplosione del debito, infatti, quando Obama ha preso il potere il debito era circa 10,5 trilioni di dollari e oggi siamo a 18,3 trilioni di dollari (102% del Pil), con un incremento di circa l'80'%. Non male! Se volessi sintetizzare il tutto, direi che il malato statunitense, in coma, ha appena aperto gli occhi grazie a decine di flebo di cortisone e medicinale. Quando il cortisone e il medicinale saranno tolti, il malato manterrà ancora gli occhi aperti? 

Ciò che ho detto per gli Stati Uniti di Obama, vale, ovviamente, anche per noi. Anzi, soprattutto per noi! Per cui non affidiamoci ciecamente e solamente a Mario Draghi.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.