BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA/ Le previsioni sballate che tengono "in gabbia" l'Italia

Pubblicazione:domenica 29 marzo 2015

Infophoto Infophoto

Ma non dobbiamo prendercela con quei simpatici burloni del Centro studi di Confindustria. Perché dovremmo prendercela pure con l'Ocse e col Fmi, altri soggetti che continuano a sbagliare costantemente le loro previsioni, da quando c'è la crisi. E non dobbiamo prendercela neppure con Tsipras, che nonostante tutte le proteste, non ha intenzione di uscire dall'euro. Se dobbiamo prendercela con qualcuno, forse è la Germania, con quel governo che continua a tenere in piedi questa gabbia (anche se sempre più vi sono economisti e politici che propendono per un'uscita della Grecia dall'euro). Ma io penso seriamente che prima di tutto dobbiamo prendercela con noi stessi, che abbiamo permesso, anche se solo con un silenzio connivente, che questa gabbia fosse costruita. 

Però rimango ottimista, perché lì dove c'è il problema c'è anche la soluzione. E la soluzione siamo noi stessi, nel momento in cui iniziamo (o ricominciamo) a costruire le nostre comunità locali. Allora comprenderemo l'utilità (e la necessità) di una moneta locale.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.