BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FOREX/ Cambio euro/dollaro, per Nielsen (Unicredit) tornerà a 1,20

Molti economisti ed operatori finanziari si interrogano sulle dinamiche future del tasso di cambio euro/dollaro, crollato negli ultimi mesi. Secondo Nielsen (Unicredit) il fair value è 1,20

Fotolia Fotolia

Economisti e operatori finanziari continuano a interrogarsi sulle previsioni relative al tasso di cambio euro/dollaro, che a partire dalla seconda metà del 2014 ha mostrato un andamento ribassista, accentuato con l'annuncio dell'avvio delle operazione di quantitative easing, che hanno quasi portato alla parità tra le due monete, un valore estremamente basso considerando che il tasso di cambio aveva sfiorato 1,40 lo scorso maggio. L'euro resterà debole ancora a lungo? Non la pensa così l'economista Erik Nielsen di Unicredit che a Milano Finanza ha spiegato le sue idee, in apparente contraddizione con la maggioranza degli operatori di mercato. Secondo Nielsen il fair value tra le due valute (il valore che esprime i fondamentali delle due economie) è "pari a 1,20 e per questo motivo, difficilmente il tasso di cambio resterà a lungo al di sotto di 1,15". Secondo le previsioni dell'economista, quindi, l'euro dovrebbe rivalutarsi, mettendo fine al trend fortemente ribassista iniziato nel gennaio del 2015. 

© Riproduzione Riservata.