BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

FONDAZIONI BANCARIE/ Via libera da 83 enti all'accordo Acri-Mef

A meno di un mese dall'intesa fra il presidente dell'Acri, Giuseppe Guzzetti e il ministro dell'Economia Giancarlo Padoan, sì quasi unanime dalle Fondazioni all'autoriforma

Giuseppe Guzzetti, presidente AcriGiuseppe Guzzetti, presidente Acri

A poco meno di un mese dall'approvazione da parte del Consiglio dell'Acri (11 marzo 2015) del Protocollo d'intesa con il Ministero dell'Economia e delle Finanze, 83 delle 86 Fondazioni aderenti all'Associazione hanno espresso la loro completa condivisione. Il Protocollo consentirà di regolare con maggior dettaglio alcuni processi che riguardano la governance e l'attività delle Fondazioni di origine bancaria, nel solco della Legge Ciampi che le disciplina e della Carta delle Fondazioni approvata dall'Acri nel 2012.

In particolare, il recepimento dei contenuti del Protocollo consentirà di limitare i rischi legati alla natura di investitori istituzionali delle Fondazioni e, al tempo stesso, di liberare ulteriormente il loro potenziale a beneficio dell'intera collettività. Il Protocollo verrà formalmente firmato dal Mef e dall'Acri nei prossimi giorni.

"Un segnale di grande responsabilità e maturità delle nostre Fondazioni - ha commentato il presidente di Acri Giuseppe Guzzetti - che dimostra la loro decisa volontà di fare un ulteriore passo avanti nel virtuoso percorso di dare maggiore efficacia e trasparenza alla loro attività, nel rispetto della propria autonomia e indipendenza"

© Riproduzione Riservata.