BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TASSE/ Se bastasse un 730 precompilato a fermare l'evasione…

Infophoto Infophoto

Non parla, Visco, di un altro rimedio invocato dalla Orlandi, cioè un più vasto ricordo all’incrocio dei dati fiscali e bancari dei contribuenti: virtualmente possibile, nei fatti è assai poco praticato. Ma sarebbe giusto adottarlo. E non riparla neanche della limitazione dell’uso del contante che proprio lui nel 2006 - sono passati nove anni! - auspicava ridotto entro i 100 euro di spesa. Vivere di contanti, dentro la catena del contante, significa non poter più acquistare beni registrati, dal tvcolor all’automobile, senza intermettere dei prestanomi, il che trasforma la furbata quotidiana dell’ordinaria evasioncina in un crimine da pianificare acquisendovi complici da cui poi si può essere ricattati.

Nessuno cita però - né la Orlandi, né Visco - alcuni problemi evidenti. Intanto, la pressione fiscale - più schifosa che enorme - che affligge i contribuenti onesti è uno stimolo potentissimo a perpetuare l’evasione e investire in metodiche di evasione sempre più sofisticate (e quindi costose) una parte degli enormi risparmi che si conseguono evadendo. Nessuno ha mai avuto il fegato di provare a vedere cos’accadrebbe abbassando le aliquote e riducendo così la convenienza a evadere. E nessuno ovviamente cita la debolezza degli uffici chiamati a contrastare il fenomeno, rete ministeriale e Guardia di Finanza, esposti come pochi alla tentazione della microcorruzione permanente, come ben sanno, purtroppo, tanti contribuenti assoggettati ad accertamenti fiscali. È chiaro che bisogna negare, in certi ruoli istituzionali. Ma quando leggiamo cronache nere e giudiziarie dedicate a tutori della legge che la usano invece, e con essa le divise che gli vengono assegnate, per tutelare i propri interessi illeciti, sappiamo tutti perfettamente a cosa ci si riferisce.

Dunque, il 730 precompilato nulla c’entra con la lotta all’evasione. E la buona volontà della Orlandi non va confusa con l’effettivo avvicinamento allo scopo.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
15/04/2015 - L'evasione con complice! (claudia mazzola)

A mio marito arrivano continuamente controlli fiscali e multe per ritardi di pochi giorni del pagamento tasse che comunque paga! Probabilmente si controllano solo certe categorie e si tralascia su altri, non a caso.