BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

EURIBOR NEGATIVO/ Possibile il rimborso degli interessi anche in Italia?

Il tasso Euribor negativo favorirà un tasso di interesse sui mutui negativo, come avvenuto in Spagna? Quali sono le prospettive per chi ha contratto un mutuo a tasso variabile? 

Mario Draghi (Infophoto2) Mario Draghi (Infophoto2)

EURIBOR NEGATIVO, INTERESSI NEGATIVI SUI MUTUI ANCHE IN ITALIA? - La discesa dei tassi Euribor sta provocando una riduzione del costo dei mutui a tasso variabile e un'ulteriore riduzione, in tal senso, sarà favorita dagli ultimi dati sull'Euribor a 3 mesi, sceso per la prima volta sotto lo zero. La riduzione del tasso deriva dalle politiche monetarie messe in atto dalla Banca Centrale Europea, il cosiddetto Quantitative Easing, e i tassi dovrebbero restare bassi anche nei prossimi mesi. Cosa cambia in concreto per chi ha contratto un mutuo? La discesa dei tassi Euribor provocherà una riduzione del costo del finanziamento per chi ha sottoscritto un mutuo a tasso variabile e, indirettamente, anche per chi ha sottoscritto un mutuo a tasso fisso, con la possibilità di ottenere la surroga a condizioni di mercato migliori. Possibile che anche in Italia gli interessi sul mutuo diventino negativi, con la restituzione degli interessi da parte dell'intermediario finanziario, così come avvenuto in Spagna con Interbank? Un'eventualità del genere appare quasi impossibile nel nostro paese, dove i mutui a tassi variabili prevedono uno spread, una maggiorazione del tasso Euribor che di solito non è inferiore all'1,5%, e quindi servirebbe una riduzione del tasso Euribor superiore a -1,5%, possibilità nella pratica impossibile. I mutui concessi da Interbank, infatti, prevedevano uno spread molto basso, pari allo 0,05%, eroso dalla discesa del tasso Euribor. 

© Riproduzione Riservata.