BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

NOTIZIE MPS/ In Borsa chiude a -5,82%. Ghizzoni (Unicredit): no acquisizioni in Italia

Vediamo le notizie del giorno su Mps: dall'andamento del titolo in Borsa alle news e ai rumors pubblicati su agenzie e quotidiani riguardanti Montepaschi e le altre banche italiane

InfophotoInfophoto

Piazza Affari chiude in rosso (-0,93%) e Mps archivia una brutta giornata con un -5,82% che porta il titolo sotto i 57 centesimi. Dopo Intesa Sanpolo anche Unicredit esclude acquisizioni in Italia. L'amministratore delegato Federico Ghizzoni durante la conferenza che ha seguito la presentazione della prima trimestrale ha ecluso interventi nei processi di trasformazione delle banche popolari e delle Bbc.

Da metà mattina il titolo di Mps è in forte sofferenza a Piazza Affari, dove è stato sospeso per eccesso di ribasso. Riammesso alle contrattazioni, ora cede il 4,7%, vicino alla soglia dei 57 centesimi ad azione. Anche gli altri principali titoli bancari di Milano sono in territorio negativo, ma Montepaschi è al momento il peggiore.

Piazza Affari resta in rosso e Mps cede il 3,3% tornando verso la soglia dei 58 centesimi ad azione. Il Ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, in un'intervista a Il Sole 24 Ore ha ribadito che la sua banca non è interessata ad aggregazioni in Italia, né con riguardo alle banche popolari oggetto di riforma, né con Montepaschi, a cui farebbe molto comodo una fusione.

Piazza Affari si muove in rosso e Mps cede lo 0,8%, tornando così sotto i 60 centesimi ad azione. Oggi sono in programma le riunioni di deputazione generale e amministratrice di Fondazione Mps, che dovranno discutere dell’aumento di capitale di Montepaschi, alla luce della prima trimestrale 2015 diffusa venerdì. A Palazzo Sansedoni bisognerà in particolare decidere se partecipare integralmente, parzialmente o per niente all’operazione che dovrebbe scattare a fine mese.

© Riproduzione Riservata.