BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NOTIZIE MPS/ In Borsa chiude a 2,14 euro. Doris (Mediolanum): nessuna trattativa per cessione quote Esperia

Pubblicazione:lunedì 25 maggio 2015 - Ultimo aggiornamento:lunedì 25 maggio 2015, 17.41

Infophoto Infophoto

MPS NEWS Piazza Affari chiude la giornata con un calo del 2,09%, mentre Mps in tutta la seduta non è riuscita a fare prezzo nel primo giorno dell'aumento di capitale, salvo che alle 17:30, quando ha prezzato 2,14 euro. I diritti sull'aumento di capitale sono invece scesi a 6,14 euro. Intanto Ennio Doris, amministratore delegato di Mediolanum, ha detto che non ci sono trattative in corso per la cessione del 50% di Banca Esperia.

MPS NEWS Mentre Piazza Affari scende ancora, Mps vive una giornata particolare, dato che ancora il titolo non è riuscito a fare prezzo, con un rialzo teorico vicino al 20%. I diritti sull'aumento di capitale sono invece in forte calo (-13%). Per Alessandro Profumo, Presidente di Montepaschi, questo è il segnale che ci sono dei problemi tecnici. Il manager ha anche detto che è ancora presto per esprimere giudizi sull'operazione di aumento di capitale.

MPS NEWS Piazza Affari si muove in negativo e Mps non riesce a fare prezzo, sospesa per eccesso di rialzo con un teorico +19,9%. Oggi prende il via l’aumento di capitale da 3 miliardi di Montepaschi e CorrierEconomia scrive che potrebbe essere decisivo per capire chi sarà il “padrone” della banca toscana. Molto probabilmente sarà francese, con Bnp Paribas e Credit Agricole che potrebbero approfittare della situazione per farsi avanti.



© Riproduzione Riservata.