BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPILLO/ Quella strana diffida postuma a Ei Towers

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

(P.S.: Per amor dello stato di diritto e della civiltà giuridica in Italia siamo obbligati ad augurarci che la Procura di Milano indaghi anche su altro. La congettura più classica e banale è che "qualcuno che sapeva" - esattamente com'è avvenuto per la riforma delle Popolari varata dallo stesso governo in gennaio - abbia accumulato pacchetti RaiWay, rivendendoli nei giorni successivi all'Opas. Ma questo reato - nel caso - si chiama insider trading. E anche su questo reato "diabolico" le diverse autorità del mercato non hanno mai trovato una misura omogenea. Durante la "madre  di tutte le Opa", l'Olivetti di Roberto Colannino vendette "per errore" un grosso pacchetto di Telecom: operazione come minimo sospettata di voler calmierare il prezzo Telecom sul mercato, in vista del rilancio finale che arrivò puntualmente pochi giorni dopo. Bene, la Consob presieduta da Luigi Spaventa - della Sinistra Indipendente - certificò tutte le giustificazioni portate da Olivetti. Ma lì l'Opa godeva dell'appoggio totale il premier Ds Massimo D'Alema. Tanto che alla fine anche il direttore generale del Tesoro di allora, Mario Draghi, consegnò le sue azioni "d'oro" Telecom all'Opa, contribuendo a decretarne il successo. Il mercato è mercato: o solo se fa comodo al Pd di turno?).



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.