BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

IL FOGLIO CAMBIA PADRONE/ Ad Arpe e Mainetti la maggioranza giornale di Giuliano Ferrara

Il banchiere Matteo Arpe e l'immobiliarista Valter Maintetti sono i nuovi soci di controllo del Foglio. Giuliano Ferrara resta azionista di minoranza 

Giuliano Ferrara, fondatore del Foglio Giuliano Ferrara, fondatore del Foglio

Il gruppo Sator (che fa capo al banchiere Matteo Arpe) e il gruppo Sorgente (dell'immobiliarista italo-americano Valter Mainetti) sono i nuovi soci di controllo del "Foglio". Secondo l'accordo annunciato ieri, inietteranno fino a 5 milioni di capitali freschi nell'editoriale del quotidiano, diventando titolari ciascuno di due quote "sostanzialmente paritetiche" fra il 35 e il 40%. Il fondatore Giuliano Ferrara rimarrà azionista sottoscrivendo - assieme ad altri soci - una parte dell'aumento di capitale e sarà presidente di un nuovo comitato di saggi. Verrà studiata una "nuova governance" e saranno previste forme di partecipazione al capitale per i giornalisti, diretti da Claudio Cerasa. Sarà messo in cantiere un nuovo "piano aziendale". Dalla proprietà escono - per diluizione e s enza incassi - la Pbf (famiglia Berlusconi, 48%), il senatore di Fi Denis Verdini (21%) e soci minori come lo stampatore Michele Colasanto e l'Unione editoriale (Unione Sarda). Arpe - ex dirigente di Mediobanca ed ex amministratore delegato di Capitalia - fanno già capo le attività di News 3.0 (Lettera43).

© Riproduzione Riservata.