BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPY FINANZA/ I "trucchi contabili" di Usa e Giappone

Pubblicazione:lunedì 1 giugno 2015 - Ultimo aggiornamento:lunedì 1 giugno 2015, 10.42

Infophoto Infophoto

E l’Europa, vuole forse essere da meno? Ma ci mancherebbe altro, ecco quindi che in Grecia i depositi bancari sono calati di altri 5 miliardi portando il totale a 133,7 miliardi, il livello più basso dal settembre 2004. Le banche elleniche hanno perso qualcosa come 32 miliardi in depositi dallo scorso novembre e stanno perdendo altri 167 milioni in media ogni giorno, ma, per loro fortuna e come ci mostra questo grafico, possono contare sui fondi Ela della Bce per restare solvibili. Cosa succederà però se il 5 giugno il governo greco non pagherà il suo debito verso il Fmi? L’Eurotower taglierà o abbasserà le disponibilità Ela per le banche elleniche, di fatto condannandole al default nell’arco di mezza giornata?

Mancano pochi giorni e lo sapremo. In compenso, venerdì scorso Eurostat ci ha fatto scoprire dell’altro, questa volta senza necessità di verifiche: nonostante miliardi e miliardi di aiuti (di fatto usciti dalla Germania e poi rientrati dopo una partita di giro sotto forma di pagamenti alla Bce), l’economia greca nel quarto trimestre del 2014 si è contratta dello 0,2%. Cosa significa? Che la Grecia è di nuovo ufficialmente in recessione!

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.