BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

DALLA GRECIA/ Le 7 pagine che fanno sperare Atene

Alexis Tsipras (Infophoto)Alexis Tsipras (Infophoto)

Qualcuno ha letto questa dichiarazione e si è chiesto quali sarebbero queste "soluzioni tecniche" di cui parla il primo ministro. "Non ci sono", ribadisce un economista che preferisce, data la sua delicata posizione, restare nell'anonimato.  "L'economia di questo Paese non si regge sulle sue gambe. Direi piuttosto che questi primi sei mesi dell'anno avranno delle spiacevoli conseguenze, sia per il bilancio statale, sia per i magri bilanci delle famiglie".  
Come consuetudine, prima dell'odierno appuntamento, si sono registrate le solite dichiarazioni bellicose. I tedeschi sostengono che la Grecia deve prendere decisioni difficili e approntare serie riforme (Schauble), i greci affermano che se i creditori non fanno un passo indietro allora sarà guerra (Varoufakis). Sempre il ministro ha tenuto a precisare che: "Non è vero che (le istituzioni, ndr) hanno fatto concessioni, noi le abbiamo fatte e qui si è creato lo stallo. Quando ci siamo incontrati la prima volta a febbraio hanno presentato molte delle proposte che hanno esposto oggi. Di conseguenza sono trascorsi diversi mesi discutendo con il Brussels Group e si è verificata una ulteriore convergenza".  I due si sono incontrati lunedì scorso e, al solito, sono rimasti d'accordo di essere in disaccordo.

I due galletti continuano a beccarsi. Fa parte del loro personale chicken game. Altri galletti autoctoni, per l'esattezza 22 - adesso che Tsipras sempre alla pagine de "Il Corriere della Sera" ha escluso le elezioni anticipate, quindi sicuri che potrebbero cantare per altri quattro anni - in una lettera hanno chiesto al governo di presentare in Parlamento il disegno legge sull'aumento dello stipendio minimo, sul ripristino della concertazione collettiva e sulla cancellazioni del decreto circa i tagli alle pensioni integrative. Questi 22, e altri che cantano su uno spartito ideologico irreale, voteranno il nuovo accordo su cui sta faticosamente lavorando Tsipras?

© Riproduzione Riservata.