BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

PIANO ANTI SPRECHI/ Premi alle aziende che donano il cibo

Oggi il governo dall’Expo presenterà il progetto “Spreco zero”. Si tratta di un piano contro gli sprechi di cibo: ogni anno in Italia si recuperano 550mila tonnellate di alimenti 

foto:Infophotofoto:Infophoto

Oggi il governo dall’Expo presenterà il progetto “Spreco zero”. Si tratta di un piano contro gli sprechi di cibo: ogni anno in Italia si recuperano 550mila tonnellate di alimenti che non possono essere più venduti, ma che sono ancora commestibili. Sono 5,5 milioni di tonnellate quelli che finiscono nelle discariche. Si parte da questi scarti per ridurre gli sprechi. "Entro la fine del 2016 vogliamo portare a un milione le tonnellate di cibo recuperate e donate agli indigenti. Siamo pronti a semplificare le leggi per rendere le donazioni più convenienti per chi produce e distribuisce", lo ha detto il ministro delle Politche agricole Maurizio Martina, che riunirà – insieme al sottosegretario all’Economia Paola De Micheli a Expo il “coordinamento per gli indigenti”, a cui parteciperanno istituzioni, enti caritatevoli, industria alimentare e grande distrbuzione. L’iniziativa “Spreco zero” è stata presentata alla Camera dei deputati da Maria Chiara Gadda e Massimo Fiorio del Pd. Nel testo sono previsti incentivi fiscali, quali lo sconto sulla tassa rifiuti per le aziende che aderiranno al progetto. (Serena Marotta) 

© Riproduzione Riservata.