BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BORSA ITALIANA / News Milano e le altre: Piazza Affari chiude in positivo, bene le banche (mercoledì 15 luglio 2015)

Borsa italiana news, la giornata che sta per iniziare, in mancanza di notizie positive dal Parlamento greco, potrebbe rivelarsi un'altra giornata interlocutoria.

Borsa di Milano (Infophoto2) Borsa di Milano (Infophoto2)

Chiusura positiva per Piazza Affari che, come le altre Borse europee, sembra credere nella capacità della Grecia di approvare le riforme necessarie e iniziare a ricevere i primi aiuti. A Milano il Ftse Mib ha chiuso la giornata in rialzo dell’1,28% a 23.392 punti, il Dax di Francoforte guadagna lo 0,20% e il Cac 40 di Parigi lo 0,29%. Bene anche Madrid a +0,69% e Londra che rimane in parità. In positivo anche i titoli bancari, con Monte Paschi in rialzo del 2,37%, Intesa Sanpaolo dell’1,47%, Bper del 2,94% e Bpm del 2,38%.

Continuano a viaggiare in positivo le Borse europee in attesa di notizie da Atene, dove il Parlamento deve votare e approvare entro la mezzanotte di oggi le riforme urgenti richieste dall’Unione europea per poter ottenere il terzo piano di aiuti. A Piazza Affari il Ftse Mib guadagna l’1,21% a 23.375,84 punti, Francoforte è in rialzo dello 0,35% e Parigi dello 0,39%. Bene anche Madrid a +0,70%, mentre il Ftse 100 londinese rimane sulla parità a -0,01%. Stabile lo spread tra Btp e Bund a 123 punti base.

Apre in rialzo Piazza Affari, al contrario delle altre Borse europee. A Milano il Ftse Mib guadagna adesso lo 0,44%, mentre Francoforte perde lo 0,09%, Parigi scende dello 0,16% e Londra è in calo dello 0,25%. In positivo solamente Madrid a +0,07%. In lieve calo lo spread rispetto alla chiusura di ieri: il differenziale tra il Btp a 10 anni italiano e il Bund tedesco si attesta a 121 punti base. Nella giornata di ieri, Piazza Affari ha chiuso in calo dello 0,3%: male i bancari, ad eccezione di Mps (unico titolo bancario in perdita nella prima seduta settimanale), salito del 2,12%. In calo le banche popolari, Unicredit (-1,04%) e IntesaSanpaolo (-0,12%).

L'andamento della Borsa di Milano e delle principali borse europee verrà ancora influenzato dalle notizie provenienti da Atene, dove il Parlamento greco sta per decidere sul piano di riforme, necessario per ottenere il nuovo pacchetto di aiuti. Nella giornata di ieri, l'assenza di buone notizie provenienti dalla Grecia ha frenato Piazza Affari, che ha chiuso con l'indice FTSE Mib in calo dello 0,3% (All Share -0,39%), un risultato che riflette appieno la prudenza degli investitori, che attendono di capire come si evolverà la complessa vicenda. Le principali borse europee, invece, hanno fatto registrare rialzi contenuti: La migliore borsa continentale è quella di Parigi (+0,69%), seguita da Zurigo (+0,66%), Madrid (+0,30%), Francoforte (+0,28%) e Londra +0,23%. A Milano ottimo debutto per Aeroporto di Bologna, che fa registrare un rialzo del 32,22%. Per quanto riguarda i titoli industriali, bene Prysmian (+1,41%), Finmeccanica (+0,92%) e Fiat Chrysler (+0,61%), male Telecom (-1,24%).

© Riproduzione Riservata.