BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA E POLITICA/ Euro “sciagura” per l’Italia: lo dice anche la Bce

Pubblicazione:venerdì 31 luglio 2015

Infophoto Infophoto

La vera causa è che in Italia il costo del lavoro non ha ancora caratteristiche tali da rendere competitivo il nostro Paese. Abbiamo visto che, all’interno dell’aggregazione monetaria comune, la competitività avviene per mezzo della svalutazione interna, un obiettivo che non è stato ancora pienamente realizzato nel nostro Paese. Comunque mi fa molto piacere che anche la Bce stia iniziando a mettere le mani avanti.

 

In che senso?

Finora non ha fatto altro che mandare lettere e rimbrotti. Il fatto che adesso ammetta che l’unione monetaria è stata deleteria per l’Italia è un bel passo avanti. Vedremo se nei prossimi comunicati della Bce apprenderemo anche che l’euro è reversibile, visto che finora ha sempre detto il contrario.

 

L’Eurotassa può essere la soluzione a questi problemi?

Paradossalmente sarei contento se l’Eurotassa fosse applicata, perché sarebbe la goccia che fa traboccare il vaso della pazienza degli europei. Questi signori hanno scambiato cittadini e imprese come un bancomat senza fondo. Si devono rendere conto che non possono più proporre soluzioni di questo genere per coprire le loro mancanze. In Grecia le istituzioni Ue hanno commesso una serie di errori, e se i problemi fossero stati affrontati in modo diverso oggi non ci troveremmo in questa situazione.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
31/07/2015 - Balle (Moeller Martin)

Si travisa palesamente il messaggio della BCE a favore della tesi di una Europa responsabile di ogni male nostrano. La BCE individua 3 motivi per la mancata convergenza: condizioni istituzionali sfavorevoli, corporativismo e protezionismo, non aver saputo cogliere l'occasione rappresentato dai bassi tassi. Chi deve cambiare le condizioni istituzionali in Italia see non gli italiani, chi deve abolire corporazioni e protezionismi in Italia se non gli italiani, e chi, se non gli italiani, devono vergognarsi per aver sprecato l'occasione rappresentata da un calo di tassi estraneo al ns. sistema? E come possiamo anche solo illuderci di fare meglio fuori dall'Euro senza aver risolto tutti i nostri problemi?