BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

SPY FINANZA/ Italia, l'arrivo della speculazione che "aiuta" Renzi

InfophotoInfophoto

In parole povere, la Francia ha utilizzato il salvataggio greco per scaricare 8 miliardi di debito spazzatura verso i suoi partner europei, caricandoli di decine di miliardi di debito in più di quello che avrebbero scontato se nel 2010 la Grecia avesse fatto default. Insomma, Schauble avrà un caratteraccio e la Merkel non è campionessa mondiale di simpatia, ma qui il vero furbone è stato il buon Sarkozy, bravissimo nel salvare a costo zero il suo elefantiaco e disfunzionale sistema bancario, facendo pagare gli altri, tramite l'Efsf. Sarà per questo che il buon Hollande cerca a tutti i costi un accordo con Atene in questi giorni, senso di colpa? O paura che in caso di default reale di Atene e quindi di conti da pagare, qualcuno batta i pugni sul tavolo e chieda conto a lui delle porcherie di Sarkò? 

Tanto più che Spagna e Italia non sono proprio in condizioni finanziarie e fiscali da poter dire "chissenefrega" se arriva il conto ateniese da pagare, visto che proprio ieri - casualmente - il Fmi ha lanciato l'allarme sul possibile impatto delle vicende greche sull'economia italiana, segnata da una ripresa «fragile e lenta», anche se viene escluso rischio contagio. «Se non combattuti con una forte risposta politica da parte dell'Europa - dice l'article IV del Fondo sull'Italia - gli avversi sviluppi in Grecia potrebbero avere un sostanziale impatto sull'Italia tramite effetti sulla fiducia, anche se l'esposizione diretta è limitata, come limitati sono i rischi di contagio nel breve termine». 

Di più, «il premier Matteo Renzi ha avviato un'ambiziosa agenda per rivedere il sistema economico e politico italiano. C'é ora una finestra di opportunità da cogliere con riforme più profonde per riavviare la crescita, tra cui misure per migliorare l'efficienza del settore pubblico». Et voilà, l'avviso di attacco speculativo estivo è arrivato direttamente dal mandante generale. Dopo il quale, il buon Matteo avrà mano libera - dettata dall'emergenza - per fare il bello e il cattivo tempo. Mi sembra un film già visto...

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
08/07/2015 - Bell'analisi (cardarelli mario)

Complimenti ! Bell'analisi, pienemante condivisa nella prima parte ed utile per l'arricchimento nella seconda... alla francese "cherchez la femme ou l'argent"