BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MANOVRA/ Forte: Renzi vuol "vendere" l'Italia per 8 miliardi

Matteo Renzi (Infophoto) Matteo Renzi (Infophoto)

Esatto. E continuare ad aumentarlo (via crescita del deficit) non fa che renderci schiavi della Germania che guida l'Eurozona. Infatti, con conti in peggioramento è più difficile poter minacciare la propria uscita dall'euro. Di fatto, in cambio di questa servitù politica ed economica Renzi spera di ottenere la deroga sul deficit. E questo vuol dire vendere l'Italia. Potremmo essere commissariati in caso di crisi o essere oggetto di espropri. Non sarebbe del resto la prima volta che i barbari vengono a portare via i tesori dall'Italia.

 

C'è anche il rischio che dopo questa Legge di stabilità, in cui si vogliono disattivare delle clausole di salvaguardia, ci si ritrovi con nuove clausole determinate dalle concessioni che potremmo ottenere dall'Europa?

Certo, abbiamo di fronte il rischio di nuove clausole di salvaguardia. È veramente assurdo che in un periodo di condizioni favorevoli come quelle attuali non si sfrutti, per esempio, la riduzione del costo del denaro per migliorare il bilancio pubblico. Quando il costo del denaro salirà, insieme agli oneri per il debito pubblico, cosa faremo? Renzi sta peggiorando i conti del Paese per tirare a campare, scaricando i problemi sui suoi successori.

 

(Lorenzo Torrisi)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
11/08/2015 - Renzi a casa subito o la rovina ci aspetta! (Carlo Cerofolini)

Ulteriori motivi per fare cadere quanto prima il governo Renzi e subito dopo andare a elezioni anticipate. Berlusconi e Forza Italia – oltre quelli che non vogliono vedere l’Italia andare in rovina e ridotta ad una colonia germanica – riflettano e agiscano di conseguenza e che la loro parola d’ordine politica, s’intende, sia: Renzi delendum est e sinistra delenda est!