BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PIL +0,2%/ Campiglio: ecco la "manovra" per arrivare alla vera ripresa

Pubblicazione:domenica 16 agosto 2015

Infophoto Infophoto

Credo che abbiamo di fronte una finestra temporale, che non so quanto rimarrà aperta, in cui potremmo spingere la domanda interna e far crescere così il Pil, e di conseguenza aumentare produzione e produttività, nonché l'occupazione. In primo luogo, bisogna avviare investimenti pubblici "buoni", cosicché possano alimentare anche quelli privati. E poi il potere d'acquisto delle famiglie italiane meriterebbe di essere seriamente preso in considerazione.

 

Ecco, in questo senso siamo ormai prossimi alla definizione della Legge di stabilità: cosa dovrebbe fare il Governo?

In primis quanto ho detto sugli investimenti, poi sostenere non tutte le imprese, ma quelle orientate verso l'estero, privilegiando quelle a maggior tasso di innovazione. Si è poi parlato di tagli delle tasse: l'importante è che siano fatti bene e siano significativi. Mi sembra infine di capire che la manovra sarà di circa 30 miliardi: mi sembra difficile che non sia possibile ritagliare almeno mezzo di Pil mirato esclusivamente sulle famiglie, dato che sono loro che spendono.

 

L'eliminazione della Tasi sulla prima casa può andare in questa direzione?

La tassazione sugli immobili, per come è strutturata, colpisce a caso, come una pallottola impazzita. Eliminare la Tasi sulla prima casa certamente può aiutare una ripresa del settore immobiliare. Ma credo che sarebbe più saggio dimezzarla, cancellando magari l'altra metà l'anno prossimo e usando le risorse "risparmiate" per un'operazione diversa da quella degli 80 euro, che non sono stati particolarmente efficaci. Forse avrebbero funzionato meglio se avessero avuto come base di riferimento l'unità di spesa, che è la famiglia. Dunque, possiamo immaginare di usare risorse per cominciare almeno ad allinearci alle politiche famigliari francesi o tedesche? 

 

(Lorenzo Torrisi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.