BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

TARI 2015 / Lo studio della Cgia: tasse sui rifiuti in aumento, rincari sino al 25 per cento

Un aumento della tassa sui rifiuti del 25,5 per cento pari a 75 euro in più. Lo rivela uno studio della Cgia di Mestre sulle tasse della casa. Vediamo nel dettaglio gli aumenti

foto Infophotofoto Infophoto

Uno studio della Cgia di Mestre sulle tasse della casa ha rivelato che una famiglia di quattro componenti che abita in un appartamento di 120 mq dovrà versare al proprio Comune 368 euro di Tari. Insomma si tratta di un aumento della tassa sui rifiuti del 25,5 per cento pari a 75 euro in più. Si tratta di dati elaborati, come sottolinea la Cgia, prendendo in esame le tariffe dei rifiuti applicate alle famiglie e ai titolari delle imprese nei comuni capoluogo di regione. Secondo lo studio, andrà peggio per le attività economiche con un aumento medio del 47, 4 per cento. Sempre secondo la Cgia, una famiglia di tre persone, che vive in una casa da 100 mq, dovrà versare quasi 300 euro, un aumento pari al 23,5 per cento. Mentre una famiglia composta da tre persone, che abita in un appartamento di 80 mq, dovrà versare 227 euro, in questo caso l’aumento è del 18, 2 per cento. La situazione peggiora per ristoranti, pizzerie e pub di 200 mq con un aumento del 47,4 per cento. Cifre come 560 euro sono state versate da un negozio di ortofrutta di 70 mq. E ancora: un bar di 60 mq ha dovuto pagare il 35,2 per cento in più, pari a 272 euro. Lo studio ha inoltre evidenziato le tasse pagate da un negozio di parrucchiere (+23,2 per cento), alberghi (+17 per cento) e un carrozziere (+15,8). (Serena Marotta)

© Riproduzione Riservata.