BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA E POLITICA/ Dalla Cina un "assist" per Renzi

Pubblicazione:domenica 23 agosto 2015

Xi Jiping (Infophoto) Xi Jiping (Infophoto)

Si pensi al Brasile, il Paese che più di tutti aveva saputo approfittare del ciclo cinese: il suo miracolo si è rivelato effimero, la nuova classe media è in trappola, non va né avanti né indietro, gli oligarchi alla samba sono crollati (come Eike Batista) o si rivelano politicanti corrotti e inefficienti (vedi lo scandalo del gruppo petrolifero Petrobras). Dunque, un cambio di paradigma basato su più solide fondamenta nazionali è una necessità dal Messico all'Argentina, dalla Nigeria al Vietnam (che pure trae un vantaggio momentaneo dalla crisi cinese).

Per l'Europa che ristagna, è una questione di sopravvivenza. La brusca frenata dei grandi gruppi tedeschi che avevano puntato tutto sulla Cina sta suonando un campanello d'allarme. Si sentono sempre più voci influenti discettare su come andare "oltre l'austerità". La stessa scelta di appoggiare Tsipras anche sulle elezioni anticipate è un segnale importante di questo cambiamento di umore se non proprio di opinione. 

Dunque, è arrivato il momento di mettere apertamente sul tavolo la questione considerata in questi anni un tabù: il rilancio della domanda interna nell'Unione europea, a cominciare dalla Germania, e via via anche nei paesi che più stentano a crescere, tra questi la Francia e, soprattutto, l'Italia. Con una differenza di fondo: l'Italia sta seguendo la via di riforme importanti per rendere il proprio mercato interno più ricettivo, la Francia non ancora. 

È una nuova occasione per Matteo Renzi. Speriamo che i suoi consiglieri glielo sappiano spiegare. Lo ha senza dubbio capito il ministro dell'Economia: con la sua esperienza al Fondo monetario e all'Ocse, oltre che con la sua preparazione, Pier Carlo Padoan sa interpretare i cicli economici. Poi, tra leggere i fondi del caffè e agire di conseguenza c'è di mezzo l'oceano. Quale domanda interna, per consumi o per investimenti? Pubblica o privata? Se il cavallo ha acqua, ma non beve, che fare? Ma questa è un'altra puntata.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.