BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LE PROMESSE DI RENZI/ Rinaldi: abolire Tasi e Imu? Solo una boutade

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

Proprio come le tasse sul reddito, anche quelle sul patrimonio diminuiscono i consumi. Qualsiasi imposta è un trasferimento di risorse dalle famiglie allo Stato, che poi non li rimette in circolo. Anche la tassa sulla casa, che di fatto è una patrimoniale, non fa altro che sottrarre soldi per i consumi interni. Se un padre deve pagare 1.500 euro di Tasi, finisce per non comprare le scarpe al figlio.

 

Se non si possono tagliare le tasse, come si fa a far ripartire l’economia?

A queste condizioni fare ripartire l’economia è impossibile. Dal momento in cui abbiamo perso la sovranità monetaria con l’euro, non abbiamo più la possibilità di fare leva sulla monetizzazione del debito, come fanno tutti gli Stati che hanno sovranità monetaria. I tre sistemi per reperire risorse finanziarie sono leva fiscale, taglio della spesa pubblica e parziale monetizzazione del debito, ma all’Italia questa terza possibilità è preclusa. Non possiamo quindi più porre in essere manovre di politica economica tarate per la nostra economia, in quanto dobbiamo sottostare ai vincoli dei trattati, i quali non prevedono il fatto di monetizzare il debito.

 

Il governo potrebbe sempre ricorrere al taglio della spesa…

Va tenuto conto del fatto che la spesa pubblica italiana primaria, cioè sottratti gli interessi sul debito, è inferiore alla media europea. Non bisogna quindi tagliare la spesa, bensì riallocare in investimenti produttivi la parte del bilancio pubblico che è spesa male.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.