BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BOOM VACANZE/ Ma la vera ripresa ancora non c'è

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

Non credo. La situazione dei conti non è negativa, grazie soprattutto al Quantitative easing della Bce, che tiene bassi i tassi di interesse sul debito pubblico. La cosa importante sarà riuscire ad aumentare il reddito disponibile degli italiani. Questo può avvenire in tanti modi, per esempio con una riduzione delle tasse o anche, come abbiamo visto in questi giorni, con la restituzione degli scatti di indicizzazione delle pensioni.

 

Secondo lei Renzi riuscirà a tagliare le tasse, come ha annunciato, rispettando il limite del 3% del deficit/Pil?

La sua sembra essere una politica di più anni e probabilmente appena ci sarà spazio proverà a ridurre le tasse. Vedremo di quanto, anche in funzione della razionalizzazione della spesa pubblica.

 

Per ora in questo senso si sono visti e si sono annunciati tagli nella sanità…

In generale non è una cosa positiva, anche perché, proprio grazie ai progressi medici, la nostra società vede crescere l'aspettativa di vita. Certo, in alcuni casi viene prescritto un numero elevato di esami, ma quando si taglia la spesa sanitaria il rischio è che la gente non faccia più controlli e che questa mancanza abbia poi degli effetti e delle ricadute peggiori e superiori ai risparmi ottenuti. Occorre quindi un intervento, non semplice, per colpire solo gli sprechi.

 

(Lorenzo Torrisi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.