BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DATI ISTAT/ Fortis: consumi e Sud, la ripresa è cominciata davvero

Pubblicazione:mercoledì 2 settembre 2015

Infophoto Infophoto

I servizi crescono dello 0,3%, l’industria in senso stretto dello 0,2%, mentre solo le costruzioni continuano a rappresentare un problema irrisolto. Anche se con le misure che intende attuare il governo quali investimenti, incentivi fiscali alle ristrutturazioni ed estensione dei bonus, potremo finalmente vedere anche quest’ultimo tassello che riparte.

 

Dall’Istat arrivano dati positivi anche per quanto riguarda l’occupazione. Lei come li interpreta?

Nel secondo trimestre 2015 abbiamo 175mila addetti in più rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. Tra il secondo trimestre 2014 e il secondo trimestre 2013 c’era già stata una crescita di 98mila addetti, avvenuta però soprattutto nel Nord e nel Centro, mentre il Sud ne aveva persi 56mila. La vera novità dei dati diffusi ieri è che ben 120mila dei 175mila nuovi posti di lavoro sono stati creati nel Sud Italia: anche il Mezzogiorno sta finalmente recuperando. Se l’anno scorso inoltre era stata soprattutto l’industria a partire, l’incremento occupazionale maggiore di quest’ultimo anno è avvenuto in servizi e costruzioni.

 

Secondo lei quali dati avremo a fine 2015?

Va tenuto conto del fatto che nel terzo trimestre 2015 la performance del turismo è stata eccezionale, come mostrano i dati di spiagge e alberghi, e che anche per il mese di settembre si prevede un incremento delle presenze negli hotel. A ciò si devono aggiungere anche eventi come Expo e Giubileo. Quindi potremmo veramente trovarci con una gradita sorpresa a fine anno, e con un consolidamento della ripresa che ormai prende corpo in tutti i settori e in tutte le aree geografiche.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.