BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FINANZA/ Il "contagio" cinese nascosto nelle banche

Infophoto Infophoto

In Cina il sistema bancario è ancora primitivo e la vigilanza quasi non esistente. In tutto il continente, specialmente in Estremo Oriente, la vigilanza bancaria lascia a desiderare. Uno studio della Banca Asiatica per lo Sviluppo, distribuito on line il 4 gennaio (working paper No. 443 di Michael J. Zamorri e Minsoo Lee) mette a nudo i ritardi nella normativa bancaria specialmente in materia di vigilanza: rari e spesso superficiali i controlli in loco, poca dimestichezza con l’analisi di rischio.

Il documento contiene raccomandazioni puntuali, ma il Consiglio della Banca asiatica può solo farle proprie. Sta alle autorità nazionali attuarle: più o meno bene e secondo i loro vincoli culturali. Questo potrebbe essere il nodo di trasmissione del contagio. Un nodo insidioso e potente.

© Riproduzione Riservata.