BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

FINANZA E POLITICA/ La "riserva" dimenticata dall'Europa

InfophotoInfophoto

Tuttavia, non è più tempo di “amanti latini”, gli spazi sono molto ristretti sia perché le possibilità finanziarie dei singoli Stati dell’Ue e della stessa Unione sono limitati, sia perché le priorità sono altrove, sia soprattutto perché molti Paesi dell’area non hanno risolto (con un adeguato aggiustamento strutturale) quello che, in un bel libro, David Knox, a lungo Vice Presidente della Banca mondiale per l’area, ha individuato come nodo di fondo: Paesi altamente industrializzati, ma con un’industria così poco produttiva e competitiva di non essere in grado di esportare manufatti.

In questo campo si possono trovare spazi per cooperazione e aiuti effettivi a paesi che intendono davvero mettere le proprie economie, e società, su un nuovo binario.

© Riproduzione Riservata.