BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

Borsa Italiana/ Ultime notizie live e news: chiude a +1,04%. Vola Ferrari. Crollano Mps e Carige (oggi, 19 gennaio 2016)

Borsa Italiana, l'andamento live con le ultime notizie da Piazza Affari e le news sui principali titoli quotati sul Ftse Mib. Uno sguardo anche ai cambi e allo spread

InfophotoInfophoto

La giornata di Piazza Affari termina in rialzo dell’1,04%, ma il “rimbalzo” viene rovinato dalla performance delle banche, in particolare di Mps (-14,37%) e Carige (-11,23%), che fanno quindi registrare un’altra giornata nera. Chiude male anche Banco Popolare (-6,3%). E restano in rosso anche Bper (-0,44%), Ubi Banca (-1,91%) e Unicredit (-3,46%). Da segnalare anche il -1,9% di Poste Italiane e il -1,02% di Ferragamo. Sul fronte opposto Telecom sale del 4,7%, Yoox del 4,36%,   Stm del 4,03% e Ferrari addirittura dell’8,59%. Mentre il cambio euro/dollaro si riavvicina a 1,09, lo spread tra Btp e Bund scende sotto quota 108 punti base. Piazza Affari sta provando a inseguire le altre borse europee, che viaggiano in rialzo, ed è tornato in positivo. Il Ftse Mib segna un rialzo dell’1,3% e sono pochi, e quasi tutti bancari, i titoli in rosso sul listino principale. Banco Popolare cede il 7,7%, Bpm lo 0,5%, Mps il 9,1%, Poste Italiane lo 0,6%, Ubi Banca il 2%, Unicredit il 3,1%, Unipol l’1,9% e Unipolsai il 2%. Svettano in rialzo Ferrari che sale del 5% e Telecom Italia (+4,5%). Consistenti anche i rialzi di Eni (+3%), Luxottica (+3%), Stm (+2,9%), Tenaris (+3,2%) e Yoox (+3%). Fuori dal listino principale è forte il ribasso di Carige (-9,2%). Il cambio euro/dollaro viaggia intorno a quota 1,086, mentre lo spread Btp/Bund è sceso sotto i 108 punti base. Il rimbalzo di Piazza Affari è già finito e sono ancora una volta le banche a trascinare giù la Borsa di Milano (-0,6%), anche perché le altre piazze europee viaggiano in rialzo. Basta guardare al fatto che Banco Popolare, Mps, Bper, Carige, Bpm e Unicredit sono state sospese per eccesso di ribasso per rendersi conto che il punto debole in questo momento per il mercato italiano è rappresentato dalle banche. Montepaschi cede ora l’8% e anche Intesa Sanpaolo scende con un -1,2%. Sul listino principale restano in forte rialzo Telecom Italia (+3%), Yoox (+2,9%) e Ferrari (+2,6%). Trascinate dal rialzo delle borse asiatiche e del prezzo del petrolio, le piazze europee hanno aperto oggi in rialzo e Milano guadagna il 2,3%, cercando così di far dimenticare la giornata nera di ieri. Il rialzo più consistente sul listino principale è quello di Mps (+4,9%), seguita da Yoox (+4%), Intesa Sanpaolo (+4%), Ubi Banca (+3,8%), Bper (+3,8%) e Telecom Italia (+3,4%). Nessun titolo in rosso, anche se Tod’s cresce solo dello 0,1%. Fuori dal listino principale Carige sale dell’1,9%, mentre Zucchi registra un +6,8%. Il cambio euro/dollaro si muove al ribasso sotto quota 1,09, mentre lo spread tra Btp e Bund si avvicina ai 108 punti base.

© Riproduzione Riservata.