BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Canone Rai 2016 in bolletta/ Ultime notizie e News live. Come evitare una truffa nel caso di un falso incaricato Rai

Pubblicazione:venerdì 22 gennaio 2016 - Ultimo aggiornamento:venerdì 22 gennaio 2016, 15.38

InfoPhoto InfoPhoto

CANONE RAI 2016 IN BOLLETTA, NOVITÀ NEWS E ULTIME NOTIZIE LIVE: COME EVITARE UNA TRUFFA DA UN FALSO INCARICATO RAI Tra le domande frequenti con risposta inserite sul sito della Rai ce n’è una che risulta piuttosto singolare, ma che può essere interessante evidenziare, dato che si parla di un rischio truffa, in particolare per chi versa il canone speciale. L’azienda avvisa infatti che esistono degli incaricati della Rai che possono “informare” e “sollecitare” i cittadini al corretto pagamento del canone nel caso di detenzione di un apparecchio tv. Tuttavia non chiedono mai somme di denaro e tutt’al più rilascio un bollettino, ma non nel caso di utenze familiari. Inoltre hanno un tesserino di riconoscimento con fotografia dove è anche indicata la sede regionale Rai di competenza. Senza dimenticare che “l’inizio dell’attività nei vari comuni è preceduta da una segnalazione scritta alle Autorità di Pubblica Sicurezza”. CANONE RAI 2016 IN BOLLETTA, NOVITÀ NEWS E ULTIME NOTIZIE LIVE: IL CONSIGLIO COMUNALE DI VITTORIO VENETO PRONTO A DISCUTERE DELLA CATTIVA RICEZIONE Mentre sembra impossibile sfuggire al pagamento del canone Rai 2016, grazie alla novità dell’addebito diretto nella bolletta elettrica, ci sono italiani che quanto meno vorrebbero poter vedere i canali della tv pubblica. A Vittorio Veneto, in provincia di Treviso, ci sono per esempio famiglie che abitano nelle zone periferiche e si trovano spesso ad avere il segnale disturbato, che rende di fatto impossibile la visione delle trasmissioni. OggiTreviso.it segnala che il 28 gennaio il Consiglio comunale della città discuterà del tema su richiesta del capogruppo Pd Marco Dus. L’idea è quella di chiedere un tavolo di monitoraggio per costringere RaiWay a potenziare il segnale. Soprattutto perché a fronte del pagamento del canone in bolletta c’è il rischio di non vedere proprio i canali Rai.

CANONE RAI 2016 IN BOLLETTA, NOVITÀ NEWS E ULTIME NOTIZIE LIVE: LA NOVITÀ LASCIA SCOPERTA L'AREA PIÙ AMPIA DI EVASIONE Il canone Rai 2016 non sarà messo in bolletta per gli esercenti, ma solo per i cittadini privati. L’addebito avverrà infatti sulle sole forniture di elettricità domestica residenziale. Per i negozianti, gli alberghi e le altre attività, ci sarà ancora il canone speciale da versare con il solito bollettino entro il 31 gennaio. Tuttavia il servizio di Filomena Leone trasmesso dalla trasmissione diMartedì fa notare che la Corte dei Conti nel marzo del 2015 stimava l’evasione fiscale del canone al 26,06% per le famiglie, mentre quella del canone speciale al 65-70%. Ciò vuol dire che dove l’evasione è più alta non ci saranno cambiamenti nella modalità di pagamento e dunque difficilmente l’introito aumenterà. 

CANONE RAI 2016 IN BOLLETTA, NOVITÀ NEWS E ULTIME NOTIZIE LIVE: URBANO CAIRO E LA VENDETTA DI LA7 O SOLO UN CASO? (OGGI,22 GENNAIO 2016) – Il Governo presieduto dal Premier Matteo Renzi a partire da questo 2016 ha deciso di variare le modalità di pagamento del canone Rai inserendolo nella bolletta dell’energia elettrica in un’ottica di battaglia all’evasione fiscale. Una decisione che ha fatto arrabbiare tra gli altri, il numero uno di La7, Urbano Cairo rimarcando come si tratti di una sorta di concorrenza sleale in quanto fornisce alla tv di Stato degli introiti aggiuntivi che le conferiranno ulteriore competitività ai danni degli altri editori. Secondo alcuni analisti ed addetti ai lavori, questo malcontento avrebbe dato vita a degli attacchi mediatici partiti nelle ultime ore su La7 nei programmi DiMartedì condotto da Giovanni Floris e La Gabbia condotto da Gianluigi Paragone dove si è parlato di canone Rai. In particolare nel corso del programma DiMartedì, Emmanuella Bertucci dell’Aduc, ha evidenziato il modo per non pagarlo legalmente.



© Riproduzione Riservata.