BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NOTIZIE MPS/ In Borsa chiude a -3,03%. Gallia (Cdp) smentisce qualsiasi intervento su Montepaschi

Vediamo le notizie del giorno su Mps: dall'andamento del titolo in Borsa alle news e ai rumors pubblicati su agenzie e quotidiani riguardanti Montepaschi e le altre banche italiane

Infophoto Infophoto

Chiusura in rialzo per Piazza Affari (+1,51%) e banche in salita. Salvo che Mps, che termina la seduta con un -3,03%, sopra quota 70 centesimi ad azione. Intanto, Fabio Gallia, l'amministratore delegato di Cassa depositi e prestiti, a margine di un'audizione alla Camera, ha detto che non c'è alcun dossier riguardante Montepaschi sul suo tavolo e che Cdp non avrà quindi alcun ruolo nelle operazioni che riguarderanno il futuro della banca toscanaMentre Piazza Affari è passata in rialzo, Mps resta in rosso, con un -5,2% che tiene il titolo sotto i 69 centesimi. Le organizzazioni delle banche cooperative e popolari di Svezia e Uzbekistan hanno chiesto ad Assopopolari l’adesione al gruppo delle banche corrispondenti. Questi due accordi vanno ad aggiungersi ad un lungo elenco delle banche corrispondenti di oltre 50 realtà della cooperazione bancaria operanti nel mondo. “Queste adesioni - ha dichiarato il Presidente di Assopopolari Corrado Sforza Fogliani - rappresentano un ulteriore riconoscimento internazionale nei confronti della cooperazione bancaria italiana nonché della vitalità internazionale delle varie realtà cooperative”. Brutta partenza per Piazza Affari e soprattutto per Mps, che non riesce a far prezzo in apertura, con un teorico -5,83%. Secondo Milano Finanza, Bpm e Banco Popolare sono ormai a un passo dall’aggregazione e starebbero proseguendo i negoziati per raggiungere una “fusione tra uguali”. Restano però da mettere a punto dettagli tecnici e anche operativi sulla governance, dato che le ultime ipotesi sul board sembravano dare più peso a Banco Popolare.

© Riproduzione Riservata.