BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Canone Rai 2016 in bolletta/ News e ultime notizie live. Sul Corriere della Sera spiegato perché è giusto far pagare il canone in bolletta

Canone Rai 2016 in bolletta, le ultime notizie sulla novità riguardante l'imposta per la televisione. Le news dicono che gli italiani all'estero non hanno gradito

Infophoto Infophoto

CANONE RAI 2016 IN BOLLETTA, NOVITÀ NEWS E ULTIME NOTIZIE. GIUSTO FARLO PAGARE IN BOLLETTA. ECCO PERCHÉ? (OGGI, 28 GENNAIO 2016) – In queste settimane si sta parlando con una certa insistenza dell’inserimento del canone Rai nella bolletta dell’energia elettrica. Una decisione presa dal Governo Renzi per abbattere sia il livello di evasione dello stesso canone e che l’importo annuale che di fatti è sceso a 100 euro dai 113 previsti nello scorso anno. Alberto Nencioni de Il Corriere della Sera, ha scritto un articolo nel quale si parla della vicenda ed in particolare delle proteste degli italiani, tuttavia andando controcorrente. Nencioni infatti sottolinea come socialmente giusto che tutti pagano il canone (allo stato attuale si parla di un’evasione del 40%) dopodiché, quando tutti saranno in regola, allora si potrà dibattere nel merito e stabilire se sia il canone sia giusto o meno.

CANONE RAI 2016 IN BOLLETTA, NOVITÀ NEWS E ULTIME NOTIZIE. BORTONI (AEEG): LA BOLLETTA È SOLO UN VEICOLO (OGGI, 28 GENNAIO 2016) Il canone Rai non fa parte delle bolletta elettrica. Quest’ultima è semmai solamente un “veicolo”. Lo precisa Guido Bortoni, Presidente dell’Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico. Il quale ha anche spiegato che l’Autorità parteciperà al tavolo di coordinamento “con gli atri soggetti capitanato dal sottosegretario Giacomelli” proprio sul tema del canone Rai. Bortoni ha anche detto che il ruolo dell’Autorità sarà quello di valutare quanto il settore elettrico può contribuire a inglobare l’imposta nel “veicolo bolletta”.

 CANONE RAI 2016 IN BOLLETTA, NOVITÀ NEWS E ULTIME NOTIZIE. NESCI (M5S): IMPOSSIBILE PARLARE CON IL NUMERO VERDE? (OGGI, 28 GENNAIO 2016) La Rai ha predisposto un numero verde (800-938362) con cui dare informazioni agli italiani sul canone in bolletta. Tuttavia il sito L’ultima Ribattuta ha notato che, a parte un messaggio registrato che forniva informazioni sul fatto che il canone costerà 100 euro e che non c’è più bisogno di pagarlo con il bollettino entro il 31 gennaio, non è stato possibile parlare con un operatore per porre delle domande. È stato quindi tentato anche di fissare un appuntamento telefonico attraverso il servizio “ProntolaRai”, ma la prima data disponibile fornita è stata quella del 16 febbraio. L’Ultima Ribattuta lancia il dubbio che gli operatori non sappiano nemmeno loro cosa rispondere. Ma non bisogna trascurare il fatto che in effetti potrebbero essere sommersi di tante richieste, visti tutti i punti caotici della nuova modalità di pagamento dell’imposta che sono emersi.

CANONE RAI 2016 IN BOLLETTA, NOVITÀ NEWS E ULTIME NOTIZIE. NESCI (M5S): LA RAI ORA È ENTRATA A FAR PARTE DELLE TASSE (OGGI, 28 GENNAIO 2016) Dopo che dal blog di Beppe Grillo è partita la campagna #IoSpengoLaRai sembra non ci sia stata alcuna reazione dei sindacati dell’azienda pubblica. Per Dalila Nesci, membro della commissione vigilanza della Rai in quota M5S, è un segnale preoccupante, che segnala come “i dipendenti della Rai sono i primi ad essere avviliti a dover lavorare a certe condizioni”. Non bisogna infatti dimenticare che l’azienda pubblica era stata accusata di censura e di essere fascista. “Evidentemente ci sono intimidazioni da parte di una fetta della politica nei confronti dei giornalisti. Immagino che anche per loro sia complicato lavorare in queste condizioni”, spiega la Nesci. La quale evidenzia come la battaglia del Movimento 5 Stelle sia quella per riuscire a far tornare “pubblico” il servizio pubblico, specialmente “ora che la Rai è entrata a far parte delle tasse con il trasferimento del canone dentro la bolletta energetica”.

CANONE RAI 2016 IN BOLLETTA, NOVITÀ NEWS E ULTIME NOTIZIE. LA RABBIA DEGLI ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO (OGGI, 28 GENNAIO 2016) Il Canone Rai 2016 in bolletta fa infuriare gli italiani all’estero. Dino Nardi, Coordinatore dell’Uim (Unione italiani nel mondo) Europa, spiega infatti che che di per sé l’imposta sulla tv in Italia sarebbe anche più conveniente rispetto a quella di altri paesi, come per esempio la Svizzera, dove supera i 400 euro. Tuttavia il fatto di addebitare il canone sulla fattura elettrica, anche per chi risiede all’estero e ha solamente una casa in Italia, non è stata affatto ben accolta. Sono stati infatti molti i messaggi via mail di protesta pervenuti alla Uim. Non solo di coloro che magari hanno una tv nell’appartamento in Italia ma lo usano solo nei pochi giorni in cui rientrano in patria. Ma anche di chi non ha l’apparecchio ma si troverà costretto ad adempiere a non ancora chiare pratiche burocratiche per segnalare di poter usufruire dell’esenzione. 

Resta il fatto che è stato approvato un ordine del giorno alla Camera che impegna il Governo a valutare la possibilità di esenzioni o riduzioni del canone Rai per i residenti all’estero. “Tuttavia sappiamo benissimo che la gran parte degli ordini del giorno approvati dal parlamento italiano finiscono ammuffiti in qualche cassetto”, dice Nardi.

© Riproduzione Riservata.