BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BORSA ITALIANA OGGI/ Milano, news: chiusura a +0,23%. Bpm a -3,82%, Bper a +2,48% (oggi, 17 ottobre 2016)

Borsa italiana news, gli aggiornamenti sull'andamento di Piazza Affari e le ultime notizie dal mondo finanziario. Le news sulle azioni più importanti del mercato italiano

Lapresse Lapresse

BORSA ITALIANA OGGI (aggiornamento delle ore 17,52) Una giornata decisamente interlocutoria per Piazza Affari che ha chiuso le contrattazioni con un leggero rialzo dello 0,23% a quota 16.630. Tra i titoli che sono andati per la maggiore ci sono quello del Banco Popolare dell’Emilia Romagna (+2,48%), Leonardo – Finmeccanica (+2,43%), Generali Assicurazioni (+2,64%), Unicredit (+2,37%) e Telecom Italia (+2,44%) mentre tra le più negative di giornata figurano la Banca Popolare di Milano (-3,82%), Campari (-2,42%), Recordati (-2,11%), Salvatore Ferragamo (-1,79%) e Azimut (-2,14%). In leggero calo il prezzo del petrolio con il Brent quotato a 51,94 dollari al barile mentre risale l’oro che all’oncia vale 1255 dollari. Risale anche l’euro rispetto al dollaro a 1,099 mentre lo spread tra i titoli decennali italiani (Btp) e i bundes tedeschi si attesta intorno ai 141 punti base per un rendimento dell’1,47%.

BORSA ITALIANA OGGI (aggiornamento delle ore 15:35) Piazza Affari guadagna lo 0,4% e sul listino principale si notano i rialzi di Bper (+4,3%), Generali (+3,2%), Leonardo (+2%), Telecom Italia (+2,4%), Unicredit (+2,5%), Unipol (+2,15) e UnipolSai (+3,4%). I ribassi più ampi sono invece quelli di Bpm (-4,4%), Campari (-2,3%), Ferragamo (-1,6%), Terna (-1,1%) e Recordati (-1,9%). Fuori dal listino principale Creval guadagna l’8,8%, Mondadori il 6,5%, Banca Popolare di Sondrio il 3,8%. Il cambio euro/dollaro resta sotto quota 1,10, mentre lo spread tra Btp e Bund scende sotto i 139 punti base.

BORSA ITALIANA OGGI (aggiornamento delle ore 11:45) Piazza Affari cede lo 0,1% e sul listino principale si notano i rialzi di Bper (+2,9%), Generali (+3,2%), Unicredit (+2,1%) e UnipolSai (+2,8%). I ribassi più ampi sono invece quelli di Bpm (-4%), Campari (-1,6%), Exor (-1,4%), Ferragamo (-1,5%) Luxottica (-1,1%) e Recordati (-1,5%). Fuori dal listino principale Creval guadagna il 4,9%, Mondadori il 3,6%, As Roma il 3,2%, mentre SS Lazio cede il 4,5%. Il cambio euro/dollaro si trova sotto quota 1,10, mentre lo spread tra Btp e Bund risale sopra i 140 punti base.

BORSA ITALIANA OGGI: PIAZZA AFFARI APRE LA SETTIMANA SOPRA I 16.500 PUNTI Piazza Affari comincia una nuova settimana in una giornata con alcuni dati da "attenzionare", tra questi spicca nella fase di pre-apertura quello riguardante la produzione industriale giapponese. Per il Bel Paese attesa la comunicazione del saldo della bilancia commerciale. Alle 11.00 comunicazione dell’IPC in chiave europea. Dal territorio americano giungerà nel pomeriggio europeo la rilevazione sulla produzione industriale.

Nella giornata di venerdì, ottimo rimbalzo per le borse europee, con Piazza Affari che ha superato di slancio i 16.550 punti. Comparto bancario in gran spolvero con il Banco Popolare e Bpm che mettono a segno rialzi superiori al 6%, alla vigilia delle rispettive assemblee per sancire la fusione dei due istituti di credito. Bene anche Ubi Banca (+3,48%).

Lo spread tra Btp e Bund segna un calo e si porta di nuovo sotto quota 140. In chiusura il valore registrato è stato di 137,8 punti.

© Riproduzione Riservata.