BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

FINANZA/ Borsa, banche, investimenti: arriva la rivoluzione dei robot

LaPresseLaPresse

“L’apertura della Consob rispetto a questi strumenti”, conclude Orlando, “è molto importante per il mondo bancario, perché con il robo advisory si può rendere molto efficiente il processo di investimento e tutte le banche si stanno oggi interrogando su come riuscirci importando nelle loro organizzazione questi sistemi”.

Come impatterà questo nuovo elemento della digitalizzazione bancaria e finanziaria sugli organici è tutto da capire. È evidente che, in teoria, sia i ranghi degli asset-manager che quelli dei promotori finanziari potrebbero risentirne, soprattutto i primi, perché è vero che i computer non li sostituiranno del tutto, ma è anche vero che svolgeranno per loro una serie di funzione complesse, che oggi assorbono tempo e personale e che saranno invece automatizzate. L’intervento umano sarà - o dovrebbe essere - un arricchimento, proprio come fa il sarto della boutique di pret-a-porter che interviene per personalizzare con pochi sapienti ritocchi un abito già confezionato: ben altro, comunque, che tagliare da zero il vestito nella stoffa. Un certo impatto ci sarà anche sui promotori, che, però, potranno anche risolvere la nuova abbondanza di proposte di investimento preconfezionate come un “plus” in più, per far poi scegliere sempre al cliente le soluzioni migliori per lui, guidandolo sulla base delle sue esigenze e delle sue paure...

È chiaro comunque che, rispetto allo tsunami in arrivo nel mondo sul settore bancario, anche queste tecnologie giocheranno un ruolo: di supporto, in parte, e non solo di “rottamazione”, ma a patto che il personale coinvolto, gestori o promotori che siano, riesca a esprimere una capacità proattiva di impadronirsi delle nuove funzioni ed utilizzarle al meglio, anziché subirle e restarne digiuni.

© Riproduzione Riservata.