BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPY FINANZA/ Referendum, così Renzi "compra i voti" con Usa e Ue

Pubblicazione:mercoledì 19 ottobre 2016

LaPresse LaPresse

Insomma, a fronte di un’occupazione che non riparte, non calano neppure dimissioni e licenziamenti. Sono questi i frutti delle riforme che Obama ha tanto lodato? Ma, come dice il detto, in cauda venenum: tra gennaio e agosto di quest’anno sono stati venduti 96,6 milioni di voucher destinati al pagamento delle prestazioni di lavoro, del valore nominale di 10 euro, con un incremento, rispetto ai primi otto mesi del 2015, pari al 35,9%. Calcolando che i buoni lavoro sono stati sperimentati dall’agosto del 2008, da allora al 30 giugno di quest’anno ne sono stati staccati 347,2 milioni. I dati Inps parlano chiaro: «Il voucher ha registrato un tasso di crescita del 66% tra il 2014 e il 2015, cui va aggiunto un ulteriore +40% tra i primi sei mesi del 2015 e i primi sei mesi del 2016».

Direte voi, meglio il voucher che il lavoro nero. Vero, ma quando il voucher è l’unica forma di retribuzione - e quindi di occupazione - su cui può contare un Paese per non sprofondare del tutto nella crisi più nera, io tendo a non riuscire a vedere il bicchiere mezzo pieno. Forse, bisognerebbe che la classe politica cominciasse a chiedere conto a quella imprenditoriale, perché se la frontiera è quella del volontariato e del lavoro non retribuito, conviene attrezzarci. Ma si sa, quando si hanno sponsor di un certo livello, ci si può permettere anche propaganda a reti unificate. Prepariamoci, però: perché il conto di quest’orgia di mance, ricette fallimentari e conti pubblici allegri la pagheremo a gennaio, a referendum acquisito. E saranno lacrime e sangue, perché allora la Commissione Ue non avrà alcun elettore da blandire ma solo contribuenti da massacrare. E il rottamatore avrà buon gioco nell’usare la classifica formuletta del gioco di sponda: ce lo chiede l’Europa.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
19/10/2016 - Voucher (Alessandro Di Giacomo)

L'operazione voucher per il governo è a incasso sicuro, 95 milioni di voucher venduti fanno un gettito contributivo e assicurativo di 240 milioni di euro, senza l'erogazione di nessuna prestazione. Grasso che cola...