BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

L'INTERVISTA/ Castagna (Bpm): la fusione con il Banco Popolare è decisiva per noi e per il sistema-Italia

Giuseppe Castagna, Ad della Popolare di MilanoGiuseppe Castagna, Ad della Popolare di Milano

Quello che credo sia necessario ho fatto in modo e spero si realizzi. Mi spiego. Credo che il sistema bancario si sia troppo frammentato e abbia prodotto numerose realtà, anche virtuose, ma che oggi, con i contesti attuali, le economie depresse e le grandi sfide che la politica economica internazionale ci propone, non potrebbero essere in grado di sostenere l’evoluzione dell’economia reale. Le aggregazioni tra banche, la cui stagione stiamo per inaugurare, consentirà, come nel caso di Banco-Bpm di ragionare in termini di dimensioni diverse, di sviluppo delle sinergie, risparmio dei costi, specializzazione e professionalità. Tutto ciò garantirà non solo una sana competizione in un mercato in cui la concorrenza sostiene la qualità del servizio offerto ai clienti, ma soprattutto di rimanere protagonisti in una comunità europea che chiede sempre più perfezionamento e competenze. Non vuol dire abbandonare un modello di business che ha sempre visto le banche grandi sostenitrici dei territori, delle Pmi, delle famiglie; semplicemente, fare di più e fare meglio, perché "Il futuro è di chi fa".

© Riproduzione Riservata.