BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPILLO/ Euro e Italia, la "toppata" di Stiglitz

Pubblicazione:

LaPresse  LaPresse

Ma andiamo ancora più a fondo sugli "italiani". Mi sembra che siano italiani anche il Prof. Guido Tabellini, ex Rettore della Bocconi, fedelissimo di Mario Monti, il quale scrive che "uscire dall'euro è il male minore", a fronte di molti mali maggiori, in primo luogo rimanervi. L'ottimo Stiglitz ha parlato anche con Tabellini, per caso? O forse ha conferito anche con il Prof. Luigi Zingales, che, alla fine, ha dovuto ammettere di aver cambiato idea sull'euro e la Merkel, seguendo il metodo di Sir John Maynard Keynes: "Quando i fatti cambiano, io cambio opinione. Cosa fa lei?".

Ecco, dopo questa selezione di "italiani", magari non incontrabili proprio sotto casa, ma con Stiglitz in Italia le cose cambiano, perché lui non alloggia nell'alberghetto a 3 stelle, quindi lui può, qualcosa dovrebbe cambiare in termini di percezione generale dello "stato dell'arte" su euro ed eurocrazia. Dovrebbe. Ma forse il Nobel americano per l'economia ha messo Keynes in soffitta, come ormai quasi un secolo fa qualcuno ha fatto con Marx. Poco male, rinfreschiamogli la memoria: "Quando i fatti cambiano, io cambio opinione. E lei?".



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.