BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA E POLITICA/ Italia, addio ripresina

Pubblicazione:

Jean-Claude Juncker (LaPresse)  Jean-Claude Juncker (LaPresse)

Certamente abbiamo avuto condizioni particolarmente vantaggiose da tanti punti di vista e credo non sfruttate adeguatamente. Finché Draghi è Presidente della Bce a mio parere farà comunque di tutto per evitare che ci sia una situazione che porti verso una disgregazione dell'Eurozona. Questo significa adottare dei provvedimenti che consentano una gestione del debito pubblico in Italia che sia governabile. Del resto bisogna avere la consapevolezza del fatto che le difficoltà dell'Italia inevitabilmente diventerebbero difficoltà europee.

 

L'importante sarà evitare di adottare decisioni come quelle di fissare un tetto ai titoli di stato negli asset delle banche…

Questo è effettivamente un problema serio, perché la Germania sta spingendo proprio in quella direzione. Così come per mantenere i vincoli esistenti per gli interventi della Bce sul mercato dei titoli di stato. Confido nel fatto che le prospettive di difficoltà di cui abbiamo parlato possano paradossalmente aiutare a trovare delle soluzioni ragionevoli.

 

(Lorenzo Torrisi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.