BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BORSA ITALIANA OGGI/ Milano, news: chiusura a -0,02%, Ferragamo a -6,46% (oggi, 15 novembre 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Lapresse  Lapresse

BORSA ITALIANA OGGI (aggiornamento delle ore 17:35) Piazza Affari chiude a -0,02% e sul listino principale si notano i rialzi di Buzzi (+1,82%), Campari (+2,27%), Cnh Industrial (+1,5%), Enel (+1,16%), Eni (+1,96%), Saipem (+4,44%), Snam (+1,89%), Stm (+1,36%), Telecom Italia (+1,65%), Tenaris (+1,18%) e Terna (+1,33%). I ribassi più ampi sono invece quelli di Banco Popolare (-2%), Bpm (-1,79%), Mps (-10%), Ferragamo (-6,46%), Intesa Sanpaolo (-2,27%), Italgas (-1,5%), Ubi Banca (-4,9%), Unicredit (-4,11%) e Unipol (-1,54%). Fuori dal listino principale Mediacontech chiude a +12,36%, Neurosoft a +11%, Ima a +6,9%, mentre Trevi a -18,91%. Il cambio euro/dollaro resta sotto quota 1,075, mentre lo spread tra Btp e Bund si attesta a 166 punti base.

BORSA ITALIANA OGGI (aggiornamento delle ore 16:00) Piazza Affari cede lo 0,7% e sul listino principale troviamo in rialzo solamente Buzzi (+1,3%), Campari (+0,5%), Cnh Industrial (+0,3%), Enel (+1,4%), Eni (+1,7%), Italgas (+0,6%), Prysmian (+0,1%), Saipem (+1,2%), Snam (+1,4%), Stm (+0,8%), Tenaris (+0,5%) e Terna (+1%). I ribassi più ampi sono invece quelli di Azimut (-3,4%), Banca Mediolanum (-2,5%), Banco Popolare (-3,4%), Bpm (-3%), Mps (-8,7%), Fca (-2,4%), Ferragamo (-8,7%), Intesa Sanpaolo (-2,8%), Moncler (-2,8%), Ubi Banca (-5,9%), Unicredit (-5,2%) e Unipol (-2,7%). Fuori dal listino principale Neurosoft sale del 7%, Ima del 6,7%, mentre Trevi cede il 17,4%. Il cambio euro/dollaro scende sotto quota 1,075, mentre lo spread tra Btp e Bund si trova sotto i 167 punti base.

BORSA ITALIANA OGGI (aggiornamento delle ore 12:00) Piazza Affari cede lo 0,2% e sul listino principale si notano i rialzi di Buzzi (+1,3%), Enel (+1,8%), Eni (+1,5%), Italgas (+1,8%), Saipem (+2,9%) e Snam (+1,6%). I ribassi più ampi sono invece quelli di Azimut (-2,7%), Banco Popolare (-1,5%), Bpm (-1,3%), Mps (-7,8%), Ferragamo (-7,5%), Generali (-1,6%), Intesa Sanpaolo (-1,9%), Mediobanca (-2,4%), Moncler (-1,4%), Ubi Banca (-4,5%), Unicredit (-3,7%) e Unipol (-2,3%). Fuori dal listino principale Neurosoft sale del 7%, Ima del 6,8%, mentre Trevi cede il 17%. Il cambio euro/dollaro scende sotto quota 1,08, mentre lo spread tra Btp e Bund si trova sopra i 167 punti base.

BORSA ITALIANA OGGI (aggiornamento delle ore 9:35) Piazza Affari cede lo 0,5% e sul listino principale si notano i rialzi di A2A (+1,3%), Atlantia (+1,3%), Campari (+1,3%), Enel (+1,7%), Snam (+1,9%), Telecom Italia (+1,4%) e Terna (+1,2%). I ribassi più ampi sono invece quelli di Banco Popolare (-2,5%), Bpm (-2,2%), Mps (-7,8%), Fca (-2,7%), Ferragamo (-6,8%), Intesa Sanpaolo (-2,8%), Mediobanca (-2,4%), Ubi Banca (-4,4%), Unicredit (-4%), Unipol (-3,9%) e UnipolSai (-2,6%). Fuori dal listino principale Ima sale del 4,9%, Risanamento del 4,6%, mente Brioschi cede il 7,1%. Il cambio euro/dollaro torna sopra quota 1,08, mentre lo spread tra Btp e Bund scende sotto i 175 punti base.

BORSA ITALIANA OGGI: PIAZZA AFFARI CERCA DI RIAVVICINARSI AI 17.000 PUNTI Piazza Affari cercherà di riavvicinarsi ai 17.000 punti in una giornata che vedrà la comunicazione di alcuni importanti dati, come la previsione del Pil per il terzo trimestre di Germania, Italia ed Europa, l’indice Zew e debito pubblico del nostro Paese. Nel pomeriggio arriveranno i dati macroeconomici americani, con le vendite al dettaglio. Ieri la Borsa Italiana ha perso lo 0,75%, portandosi a 16.686 punti. Sul campo azionario spicca Mps, che ha guadagnato oltre l’11,4%. Continua poi a preoccupare il livello raggiunto dallo spread tra Btp e Bund, che ieri ha superato i 180 punti base, per chiudere a 176,6.



© Riproduzione Riservata.