BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

Borsa Italiana oggi/ News: Poste Italiane +9,38%, Unicredit +11,91% (ultime notizie live, 10 febbraio 2016)

Borsa italiana, le ultime notizie di oggi, con le quotazioni live dei principali titoli del Ftse Mib e le news che arrivano da Piazza Affari. Gli aggiornamenti sui cambi e sullo spread

InfophotoInfophoto

Piazza Affari termina la giornata con un +5,03%. Due soli titoli in rosso sul listino principale: Ferrari (-0,36%) e Saipem (-1,34%). Robusti i rialzi di Banca Mediolanum (+9,13%), Banco Popolare (+11,09%), Bpm (+9,48%), Intesa San Paolo (+14,45%), Poste Italiane (+9,38%), Unicredit (+11,91%) e Unipol (+10,26%). Il cambio euro/dollaro continua a scendere verso quota 1,12, mentre lo spread tra Btp e Bund si riavvicina ai 140 punti base. Piazza Affari continua a guadagnare, con il Ftse Mib a +4,6%. In ribasso sul listino principale, oltre a Saipem (-1,4%) troviamo Tenaris (-0,4%). Robusti i rialzi di Banca Mediolanum (+9,4%), Banco Popolare (+11,8%), Bpm (+12,6%), Intesa Sanpaolo (+12,6%), Poste Italiane (+9,5%), Unicredit (+11,3%) e Unipol (+9,6%). Fuori dal listino principale cresce Credito Emiliano (+11%), mentre Cti Biopharma perde il 41,6%. Le parole di Janet Yellen spingono intanto il cambio euro/dollaro giù verso quota 1,12, mentre lo spread tra Btp e Bund viaggia sui 136 punti base. Piazza Affari vola a metà mattina con un +5,2% e un solo titolo in rosso sul listino principale: Saipem, che cede l’1,3%. Rialzi a doppia cifra per alcuni titoli bancari. Banco Popolare guadagna l’11,9%, Bpm il 10,7%, Intesa Sanpaolo l’11,2%, Unicredit il 12,3%. Molto bene anche Poste Italiane (+10,1%), Exor  (+9,9%) e Unipol (+9,8%). Fuori dal listino principale Zucchi fa un balzo del 25%, mentre Cti Biopharma recupera a -15,2%. Il cambio euro/dollaro resta sopra quota 1,12, mentre lo spread tra Btp e Bund raggiunge i 133 punti base. Piazza Affari prova il rimbalzo oggi, con il Ftse Mib che sale dell’1,9%. Pochi i titoli in ribasso sul listino principale: Ferragamo (-0,6%), Saipem (-0,8%) e Telecom Italia (-1%). In evidenza Bpm (+4%), Mps (+4,1%), Exor (+6,8%), Intesa Sanpaolo (+4,8%) e Unicredit (+4,9%). Fuori dal listino principale Zucchi sale del 25% e Creval del 4,9%. Crolla invece Cti Biopharma, con un -50%. Il cambio euro/dollaro scende sotto quota 1,13, mentre lo spread tra Btp e Bund torna sotto i 140 punti base.

© Riproduzione Riservata.