BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NOTIZIE MPS/ In Borsa chiude a -5,2%. Viola arrabbiato per il comportamento dei mercati

Vediamo le notizie del giorno su Mps: dall'andamento del titolo in Borsa alle news e ai rumors pubblicati su agenzie e quotidiani riguardanti Montepaschi e le altre banche italiane

Infophoto Infophoto

Piazza Affari chiude in forte rialzo (+4,7%), ma Mps termina in rosso, con un -5,2% che tiene il titolo sotto i 46 centesimi ad azione. Fabrizio Viola, amministratore delegato di Montepaschi, durante un eventor organizzato dalla Fabi, ha detto che da un po' di giorni fa fatica a capire i mercati, aggiungendo che è arrabbiato perché "dopo 4 anni di lavoro per far tornare Mps ad essere la terza banca italiana, questo comportamento dei mercati mi disturba molto". Mentre la Borsa italiana rimbalza, Mps resta in rosso e cede il 5,7%, poco sotto i 46 centesimi ad azione. Il problema è che forse non si vedono all'orizzonte soggetti in grado di rilevare Montepaschi e aiutarlo a far fronte al problema delle sofferenze, dopo che anche Ubi Banca si è "tirata indietro". Continua intanto il processo che porterà alle nozze tra Bpm e Banco Popolare. Sia Saviotti che Castagna hanno dichiarato che l'operazione non comporterà alcun aumento di capitale. Piazza Affari prova il rimbalzo, ma Mps è sospesa dagli scambi in avvio per poi scendere a -6,2% verso quota 45 centesimi ad azione. Arriva poi una nuova sospensione del titolo, con un calo superiore all'8%. Fonti del ministero del Tesoro dicono che non c’è alcuna intenzione di cedere le quote di Montepaschi. Intanto Banca Carige ha deciso di anticipare l’assemblea dei soci al 31 marzo. Le sofferenze nette della banca ligure ammontano a 1,4 miliardi di euro a fine 2015.

© Riproduzione Riservata.