BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FINANZA E POLITICA/ Sapelli: il piano tedesco dietro gli "specchi" di Banca Etruria

Angela Merkel (Infophoto) Angela Merkel (Infophoto)

Nel 1830 la Prussia inizio la guerra contro l’Austria mentre unificava gli staterelli tedeschi che tutti (salvo la Sassonia) non possedevano industrie forti e competitive come le prussiane. Cosi l’economia si trasformava in politica e gli junker ponevano le basi dell’unificazione tedesca che è stata taumaturgicamente bagnata dal sangue francese di Sedan con il Kaiser incoronato a Versailles È ciò che accade oggi su più larga scala con l’Ue e l’euro. Con una differenza: oggi i francesi si sono arresi e rassegnati porgono i polsi alla catena teutonica. La recente lettera dei due governatori delle banche centrali tedesca e francese ha questo terrificante significato. Non ha nulla a che vedere infatti con l’Unione bancaria preconizzata dalla Bce e da Mario Draghi. In quella lettera s’invoca invece un ministero delle Finanze europeo atto a governare ed eliminare il debito sorvegliando i bilanci sovrani. Non si parla né di vigilanza bancaria unificata, né di regole. E questo mentre le banche tedesche piene di assets tossici stanno crollando.

La borsa mondiale ha inteso la lezione e risponde anarchicamente con le vendite di massa. L’Europa fa finta di non accorgersene. Gli italiani si fanno ingannare dal gioco di specchi di Banca Etruria mentre è invece il Titanic e non la barchetta da passeggio che rischia di affondare. Ci si preoccupa di distruggere il credito cooperativo invece di alzare lo sguardo verso lo tsunami che incombe. Giochi di specchi: sempre e ancora giochi di specchi, mentre la crisi internazionale avanza inesorabile.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
14/02/2016 - commento (francesco taddei)

la solida guida della banca centrale italiana ha prodotto l'insabbiamento e la truffa ai danni dei cittadini-sudditi.

 
14/02/2016 - Come scoprire l'acqua calda? (VINCENZO DI TOLVE)

L'Italia purtroppo, è guidata da incapaci ciucci, seppur prof€Rettori alla Bocconi, se un semplice ragiunatt avrebbe risolto il problema del mio famoso "Fattore C " e non la Crisi, Crescita e Circolante, si doveva domarla cosi:" de-tassazione di Salari, Assegno Pensioni, Costo Lavoro con 50-100 mld€ di Debiti da investire in Infrastrutture e Sistema Idrogeologico, ecco occupazione, Circolante e Consumi!Come cavolo fa un poveri cristo a sopravvivere, se prima non ha un reddito?Come fa chiunque, a ricevere i propri soldi dallo Stato(70mld€) da Commesse?Come fa coi risparmi ii Banche che chiedono Commesse sino al 20% e, al cliente non restituisce niente?Perché a comprare un auto se, il Taeg varia da zero al 13%? Siamo sposati alla Merkel?Perché non siamo capaci a chiudere con la UE ed euro?Io pagavo il muratore 119 mila lire il giorno, introdotto l'€ ccheski mi chiese 120€!Ora cosa si dice quanto uno fa il finto tondo?lo è o ci fa?"L'Esecutivo "Non merita una legnata dalla Corte dei Conti, Consulta e Csm?Già qui sta il problema, quanto valgono e chi sono compreso er Topo che " poteva non sapere " e Bettino il mio amico sì?Napoletano€C,dovevano fucilarli già nel '56, allora sì che il nostro Bel Paese che fu (4°Potenza Economica del mondo)grazie a Craxi,ora Genuflessi a Merkel e surrogati da Anm-Md?Ebbene, peggio di così si può, se noi non usiamo la clava e Battaglio RAI-TV,visto che, è dei Cittadini sancito da questa Legge di Transilmania che si frega un canone per una S.P.A.