BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Notizie Mps/ In Borsa chiude a -10,09%. Per Bpm e Banco Popolare tramonta la fusione entro il fine settimana

Pubblicazione:giovedì 18 febbraio 2016 - Ultimo aggiornamento:giovedì 18 febbraio 2016, 17.37

Infophoto Infophoto

MPS NEWS (aggiornamento delle ore 17:35) Piazza Affari chiude in rosso (-1,53%) e Mps chiude a -10,09% sotto i 52 centesimi ad azione. Giuseppe Castagna, amministratore delegato di Bpm, ha intanto spiegato che ci sono tutte le buone intenzioni per chiudere la fusione con Banco Popolare e ha anche detto che non sono stati convocati i consigli. Dunque sembra tramontare del tutto l'ipotesi di un annuncio dell'aggregazione nel fine settimanaMPS NEWS (aggiornamento delle ore 15:25) Nonostante Piazza Affari resti in rialzo, Mps torna in territorio negativo e cede il 2,5%, avvicinandosi ai 56 centesimi per azione. Banca Mediolanum ha chiuso il 2015 con un utile netto consolidato di 439 milioni di euro, in aumento del 37% rispetto all'anno precedente. Il Cda ha quindi deciso di proporre all'assemblea dei soci un dividendo pari a 14 centesimi ad azione a partire dal 20 aprile. MPS NEWS (aggiornamento delle ore 12:35) Con Piazza Affari che accelera al rialzo Mps passa in positivo a +0,8%, a un passo dai 58 centesimi ad azione. Raffaele Cantone, a margine della cerimonia per l'apertura dell'anno giudiziario della Corte dei Conti, ha detto che il decreto relativo ai rimborsi per i risparmiatori azzerati delle quattro banche salvate a fine 2015 sono ormai in fase di conclusione, "ma rimangono dei nodi politici, non tecnici, che devono essere sciolti dal Governo". MPS NEWS (aggiornamento delle ore 9:10) Piazza Affari si muove in leggero rialzo, ma Mps cede l'1,1%, passando sotto i 57 centesimi ad azione. Intanto, secondo quanto riporta Il Corriere della Sera, Banco Popolare e Bpm potrebbero dover far slittare l’annuncio della fusione, che sembrava previsto per domenica 21 febbraio. Probabilmente ci vorrà un’altra settimana per poter meglio definire i dettagli dell’operazione di aggregazione tra due grandi popolari del Nord.



© Riproduzione Riservata.