BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FINANZA/ Italia-Germania, la guerra che aiuta solo la speculazione

Infophoto Infophoto

Banche tedesche in crisi per i derivati, banche italiane in crisi per una montagna di crediti in difficoltà. Su questo stanno scommettendo gli speculatori dei mercati finanziari, perché con le vendite allo scoperto loro guadagnano comunque.

“Il denaro deve servire, non governare!”, scriveva nella Evangelii Gaudium papa Francesco nel 2013. Ma da allora non è cambiato nulla. Finché non si cambia strutturalmente questa situazione, impedendo al sistema delle banche centrali (e commerciali) di governare di fatto tramite la creazione di denaro, non usciremo dalla crisi. Solo con un prestatore di ultima istanza in grado di operare (quello che la Bce non è e non vuole fare) si possono salvare gli interessi dei popoli. Il resto sono solo chiacchiere e perdite di tempo che ci avvicinano al baratro.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
21/02/2016 - Ricette fantasiose (Moeller Martin)

Da diversi contributi oggi apprendiamo che per la ripresa dobbiamo trasformarci in spendaccioni incapaci di cercare il migliore offerente o a falsificare i dati del pil gonfiandoli con spesa pubblica a debito. Eppure è evidente che l'unica strada per una vera crescita è il taglio dei debiti e il contemporaneo aumento della competitività. Ci basterebbe copiare da altri paesi europei, ma si sa, noi siamo migliori di loro e sappiamo fare tutto meglio.