BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BORSA ITALIANA OGGI/ News: chiusura a -1,95%, Saipem a +1,57% (ultime notizie live, 23 febbraio 2016)

Borsa italiana news, gli aggiornamento sull'andamento di Piazza Affari e le ultime notizie dal mondo finanziario. Le news sulle azioni più importanti del mercato italiano

Infophoto Infophoto

Piazza Affari amplia le perdite nel pomeriggio, chiudendo a -1,95%, ma restando sopra i 17.000 punti. Pochi i titoli sul listino principale a terminare in rialzo la seduta: Mps (+19,6%), Finmeccanica (+0,53%), Saipem (+1,57%) e Yoox (+0,04%). Consistenti i ribassi di Anima (-3,57%), Bper (-3,79%), Banco Popolare (-4,22%), Buzzi (-3,24%), Exor (-3,05%), Ferragamo (-4,43%) e Tenaris (-3,64%). Fuori dal listino principale Gabetti fa segnare un +11,22%, mentre Prelios cede il 5,84%. Il cambio euro/dollaro resta invariato sopra quota 1,1, mentre lo spread tra Btp e Bund torna ad avvicinarsi a 137 punti base. A metà pomeriggio il Ftse Mib cede lo 0,15% e sul listino principale si notano i rialzi di Mps (+3,3%), Finmeccanica (+2,1%), Saipem (+3,4%) e Ubi Banca (+3,5%). Tra i titoli che perdono di più ci sono invece Anima (-1,7%) e Tenaris (-1,5%). Fuori dal listino principale Gabetti sale del 7,6%, mentre Recordati perde il 7,4%. Il cambio euro/dollaro è ancora sopra la soglia di 1,1, mentre lo spread tra Btp e Bund è poco sopra i 133 punti base. A fine mattinata Piazza Affari resta in rosso (-0,3%), ma sul listino principale si vedono alcuni rialzi: Bper (+0,5%), Banco Popolare (+1%), Bpm (+0,2%), Mps (+3,7%), Finmeccanica (+1,9%), Mediobanca (+0,2%), Poste Italiane (+0,1%), Saipem (+0,8%), Ubi Banca (+3,3%), Unicredit (+1,8%) e Yoox (+1,4%). In calo pronunciato invece Anima (-1,9%), Mediaset (-1,6%) ed Enel (-1,5%). Fuori dal listino principale Gabetti guadagna il 9,7%, mentre Prelios cede il 5,8%. Il cambio euro/dollaro resta sempre in zona 1,1, mentre lo spread tra Btp e Bund torna sotto i 136 punti base.  Piazza Affari cede l’1,3% dopo pochi minuti di contrattazioni. E sul listino principale in rialzo c’è solo Finmeccanica, con un +0,8%. I ribassi più consistenti sono quelli di Anima (-2,4%), Bper (-2,5%) e Mediobanca (-2%). Dunque c’è una discesa generalizzata delle quotazioni, ma senza particolari scossoni o settori specifici che perdono terreno. Fuori dal listino principale si nota il calo di Prelios (-5,7%), mentre salgono i titoli dell’aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna (+4,8%) e di Toscana Aeroporti (+4,8%). Il cambio euro/dollaro risale sopra quota 1,1, mentre lo spread tra Btp e Bund sale sopra i 136 punti base.

© Riproduzione Riservata.