BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BORSA ITALIANA OGGI/ News: chiusura a +2,3%, Mediaset a +5,28% (ultime notizie live, 25 febbraio 2016)

Borsa italiana news, gli aggiornamento sull'andamento di Piazza Affari e le ultime notizie dal mondo finanziario. Le news sulle azioni più importanti del mercato italiano

Infophoto Infophoto

Piazza Affari riduce di poco i guadagni nella parte finale della seduta e il Ftse Mib chiude a +2,3%, tornando sopra i 17.000 punti. Sul listino principale terminano in rosso solo Anima (-0,88%), Banco Popolare (-1,98%), Italcementi (-0,29%) e Saipem (-1,43%). Buoni i rialzi di Azimut (+3,11%), Buzzi (+3,11%), Cnh Industrial (+4,67%), Exor (+3,14%), Fca (+4,17%), Mediaset (+5,28%), Moncler (+3,39%), Prysmian (+3,67%), Telecom Italia (+4,27%) e Unipol (+3,15%). Fuori dal listino principale Prelios chiude a +29,43% e Carige a +5,7%, mentre Banzai perde il 3,8%. Il cambio euro/dollaro torna sopra quota 1,1, mentre lo spread tra Btp e Bund si aggira intorno ai 138 punti base.  A metà pomeriggio Piazza Affari guadagna il 2,7% e il Ftse Mib si stabilizza sopra i 17.000 punti. Sul listino principale resta in rosso solo Italcementi (-0,2%). Buoni i rialzi di Azimut (+3,8%), Buzzi (+3,6%), Cnh Industrial (+4,6%), Eni (+3,8%), Fca (+4,2%), Mediaset (+5,1%), Moncler (+3,5%), Telecom Italia (+4,1%) e Ubi Banca (+3,5%). Fuori dal listino principale Prelios sale del 27,6%, Carige dell’8,7% e Tiscali del 5,6%. Scendono invece Zucchi (-6,1%) e Pininfarina (-3,7%). Il cambio euro/dollaro si trova a quota 1,1, mentre lo spread tra Btp e Bund è poco sopra 135 punti base.  Piazza Affari aumenta i suoi guadagni, con il Ftse Mib a +2,5%. Sul listino principale solo due titoli in rosso: Ferrari (-0,4%) e Italcementi (-0,4%). Particolarmente accentuai i rialzi di Bper (+3,4%), Buzzi (+3,7%), Cnh Industrial (+4,4%), Enel (+3%), Eni (+3,3%), Fca (+3,2%), Mediaset (+4,1%), Telecom Italia (+3,7%) e Ubi Banca (+4,1%). Fuori dal listino principale Prelios sale del 23,5%, mentre Tiscali del 5,6%. Il cambio euro/dollaro resta sopra quota 1,1, mentre lo spread tra Btp e Bund è sotto i 136 punti base. Nonostante il calo delle borse cinesi, dopo i primi scambi Piazza Affari sale dell’1,2%, con il Ftse Mib a un passo dai 17.000 punti. Sul listino principale risultano in rosso solo Italcementi (-0,1%) e Tenaris (-3%). I rialzi più sostenuti sono quelli di Azimut (+2,5%), Bper (+2%), Bpm (+2,5%), Mediaset (+2,1%) e Saipem (+2,4%). Fuori dal listino principale Prelios sale del 5,8%, Snai del 5%, mentre le azioni della Lazio perdono il 3%. Il cambio euro/dollaro risale sopra quota 1,1, mentre lo spread tra Btp e Bund è sotto i 136 punti base.

© Riproduzione Riservata.