BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DALLA GRECIA/ Un Paese "in guerra" (ma non con la Troika)

Infophoto Infophoto

In questo marasma sociale e politico, Atene sta aspettando l’arrivo, non si sa quando, della Troika per riavviare le trattative e le discussioni sulle riforme in programma. Aspetta proposte inviate da Atene. Poi seguirà valutazione, anche questa in data da destinarsi. Proposte che tardano ad arrivare per la semplice ragione che il governo è paralizzato e vittima della sua stessa strategia politica. La “incertezza creativa” (copyright Varoufakis) non ha prodotto i risultati sperati. E in questa situazione di stallo nulla vieta di pensare al peggio. La massa di rifugiati e migranti che premono sulla frontiera del nord possono trasformarsi in una tragedia nazionale.

© Riproduzione Riservata.