BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

L'ATTACCO DI FT/ Se Bankitalia diventa il capro espiatorio dei crolli in Borsa

Ignazio Visco (Infophoto)Ignazio Visco (Infophoto)

Segni di nervosismo sono giunti d'altra parte anche da Francoforte: dove il presidente della Bce, Mario Draghi, predecessore di Visco e suo sponsor nel 2011, è sempre più sotto pressione strumentale proprio per la debolezza del "suo" sistema bancario. È presumibile che lui stesso si aspettasse da parte di via nazionale una mano più forte e sicura nel gestire i quattro dissesti del 2015 e, soprattutto, nell'accelerare la messa in sicurezza del Monte dei Paschi di Siena.

Ma l'Italia può permettersi in questo momento un cambio brusco di governatore (sarebbe il secondo in undici anni)? Quel che è certo è che una ruota di scorta per Visco sarebbe immediatamente pronta: Lorenzo Bini Smaghi, fiorentino, ex direttore per i rapporti internazionali al Tesoro ed ex membro dell'esecutivo Bce prima dell'avvento di Draghi. La moglie, Veronica De Romanis, è economista nello staff di Renzi. Il quale - a margine di un recente forum a Repubblica - si sarebbe lasciato scappare di non vedere l'ora che Visco concluda il mandato, nel 2017. Ma ora perfino FT sembra accelerare.

© Riproduzione Riservata.